Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La “disfida del tortello” vede i sindaci ai fornelli per Insieme in rosa

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – E’ stato un sabato sera all’insegna dell’amicizia, la solidarietà e il divertimento quello di scena al centro sociale di Castiglione della Pescaia che ha visto sfidarsi i sindaci, Giancarlo Farnetani di casa e Roberto Lasàgna di San Benedetto Po, in un cooking show dedicato ai tortelli, piatto della tradizione locale in entrambi i borghi.

Un’iniziativa nata in occasione degli appuntamenti di Insieme in Rosa onlus da una conversazione amichevole con il sindaco Lasàgna durante una delle visite nella località balneare gemellata con il comune della provincia di Modena e raccolta dalla presidente della onlus castiglionese, Donatella Guidi, che con il suo team ha organizzato l’iniziativa.

Ad accomunare i due luoghi sono molte storie, una su tutte quella dell’alluvione del 4 novembre del 1966: una tragedia che ha unito due popoli perché i sambenedettini, già temprati dall’alluvione del Polesine, vennero in soccorso dei maremmani e portarono interventi immediati che servirono ad arginare i danni e a ricostruire nel più breve tempo possibile.

In comune ci sono poi le tradizioni culinarie come i tortelli che hanno dato vita alla Grande sfida di sabato sera. A spuntarla sono stati, dopo una votazione del piatto, effettuata dai presenti, i tortelli di zucca realizzati dal sindaco Lasàgna di San Benedetto Po: un piatto conosciuto in tutta Italia, tipico della tradizione natalizia, solitamente si consuma per la vigilia, con un condimento a base di salsiccia di maiale e pomodoro. Dietro i tortelli maremmani cucinati dal primo cittadino Giancarlo Farnetani che ricoprono un posto d’onore perché venivano cucinati la domenica o nei giorni di festa. Un piatto povero con ripieno di ricotta e un misto di bietole e spinaci lessati, serviti con burro, salvia e pecorino grattugiato.

A presentare i piatti sono stati, per i vincitori, due frati benedettini in abito monastico e, per Castiglione, gli assessori Lorenzini e Mucciarini che indossavano i costumi del corteo storico di San Guglielmo a Tirli che hanno condiviso la tradizione e la storia dei rispettivi luoghi e tortelli in un momento di festa e conviviale.

«Un momento bello per Insieme in Rosa, una storia di solidarietà – afferma la presidente della onlus Donatella Guidi – che ci ha permesso di raccontare anche quella di Castiglione. Un appuntamento un po’ diverso che ci ha permesso di tenere viva l’associazione e di aggiornare le nostre fatine sulle numerose attività benefiche a cui stiamo lavorando e che sono ancora in fase di definizione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.