Mostra scambio da record, per il Madonnino si rinnova il centro fiere: «Tante novità». Ecco quali fotogallery

GROSSETO – Grossetofiere archivia la 21° Mostra Scambio auto e moto d’epoca, con un grande successo di pubblico, auto d’epoca di ogni genere, molte di grande valore hanno colorato con le loro scintillanti carozzerie i piazzali del Centro Fiere. Particolarmente apprezzate sono state le esposizioni storiche nei tre padiglioni allestiti per l’occasione, che hanno suscitato la curiosità non solo degli appassionati di questo settore ma anche di coloro che hanno potuto ripercorrere attraverso il fascino delle due ruote la storia motoristica italiana.

Lo spettacolo offerto dai riders del Motocross Free style unico per il suo alto tasso di rischio, del rinomato gruppo internazionale Daboot, ha coinvolto anche i più giovani, con le loro acrobazie mozzafiato. “Sono molto soddisfatto di questo inizio della stagione fieristica, ho potuto ammirare i volti sorridenti dei visitatori ed in particolare modo la presenza di molti giovani che rappresenta per noi la migliore gratificazione che va ben oltre gli aspetti economici” spiega il presidente Andrea Masini .

Grossetofiere con la Mostra Scambio sta continuando nella sua politica di investimento sulle manifestazioni del Centro Fiere, “bisogna trasmettere entusiasmo alle attività economiche che promuoviamo all’interno delle nostre fiere” precisa il direttore Carlo Pacini ” e faremo di tutto per far capire al mondo imprenditoriale che l’infrastruttura fieristica se ben sfruttata può generare un indotto economico territoriale di grande rilevanza”. Nella lunga lista di ringraziamenti rivolti alle organizzazioni e associazioni che hanno contribuito alla riuscita della fiera, il presidente ha voluto ricordare il club Amas che cura con grande passione e professionalità tutto il settore delle auto e moto d’epoca. Numerosi sono stati gli equipaggi di auto d’epoca provenienti da tutta la regione che hanno sfilato per le strade della provincia grossetana per poi riunirsi nel centro fiere, porteranno nei propri territori, un ricordo positivo per la bellezza ed accoglienza del territorio maremmano.

“Chiusa la Mostra Scambio – annuncia Grossetofiere in una nota – iniziano gli allestimenti della 41° edizione della Fiera del Madonnino, l’evento principale di Grossetofiere che sposta sul Centro Fiere grossetano l’attenzione di tutta l’agricoltura nazionale che si svolgerà dal 25 al 28 aprile. Proprio la Fiera del Madonnino nel 2019 presenterà un restyling di tutto lo spazio espositivo, con “Vita in Campagna “un nuovo grande evento interamente dedicato al giardinaggio ed il ritorno della Mostra Nazionale dei bovini di razza Chianina”.

Commenti