Quantcast

Corrado Lazzeroni è il candidato di Insieme per Arcidosso. «Con Amati percorsi diversi»

ARCIDOSSO – Insieme per Arcidosso si ripresenta alle elezioni. La lista, che perde qualche pezzo, sarà guidata da Corrado Lazzeroni, attualmente consigliere comunale di opposizione. La lista afferma lo stesso Lazzeroni «sarà presente alle prossime consultazioni elettorali con lo stesso simbolo ed anche con due dei quattro consiglieri di minoranza attualmente in carica» Quindi, oltre a Lazzeroni anche Andrea Pallari. «Pierpaolo Camporesi, attuale capogruppo, farà parte del comitato elettorale, mentre Guendalina Amati ha iniziato un percorso suo personale come candidata a sindaco in un’altra lista dichiaratamente di centro destra».

Il capolista e candidato sindaco sarà Corrado Lazzeroni. «Agli inizi di febbraio il nostro gruppo aveva deciso che questa sarebbe stata la candidatura sempre che il nostro consigliere avesse accettato l’incarico. Lazzeroni si propone pertanto a capo di una lista civica aperta a tutte le componenti arcidossine incluse la società civile ed a tutte le attività produttive del territorio».

Afferma che «in questi cinque anni ha maturato un’esperienza politica, seppur limitata a quella locale che ben si è integrata nel suo curriculum personale di ex funzionario amministrativo, finanziario e tributario del Comune di Arcidosso. Afferma di aver lavorato bene ed in comune accordo anche con Guendalina Amati e che per quanto lo riguarda il divorzio politico è dovuto ad una diversa interpretazione di porsi come forza di opposizione all’attuale lista Marini».

Durante questi cinque anni sono state portate avanti in modo unitario «numerose iniziative consiliari, che hanno dato luogo a circa 130 documenti tra interrogazioni e mozioni. Già dal 2014 moltissime persone mi avevano incoraggiato a formare una lista in contrapposizione all’attuale maggioranza ma la mia scelta già all’epoca fu mirata ad un risultato finale positivo prima che ad un’ambizione personale ed accettai di candidarmi come consigliere comunale. Non riuscimmo nell’intento ma arrivammo vicini al risultato. Ci proveremo anche questa volta e nonostante la presenza di quattro liste siamo fiduciosi» prosegue Lazzeroni.

«Starò e staremo in mezzo alla gente non solo ora ma anche in futuro, chi mi conosce sa che sono una persona disponibile al dialogo con tutti e questo lo dico non solo ai fini di campagna elettorale imminente ma perché questo è il mio modo di essere – continua Lazzeroni -. Credo di averlo dimostrato come consigliere di minoranza anche nei confronti di chi non ci aveva votati portando avanti interrogazioni e mozioni seppur nella consapevolezza che non ci avrebbero comunque mai votato. Inizieremo a breve una campagna di ascolti e di confronto con la gente del nostro comune onde acquisire ulteriori idee e consigli da inserire nel nostro programma elettorale e anche a trovare ulteriore disponibilità di soggetti che avranno intenzione di confluire nella nostra lista. Mi auguro che sia una campagna elettorale priva di eccessi ma improntata a confronti civili nei programmi e nel rispetto delle persone».

Commenti