Spettacolo al Madonnino: auto e moto in mostra con tante novità

GROSSETO – La XXI° Mostra Scambio che si svolgerà nel Centro Fiere di Grosseto al Madonnino nei giorni 23 e 24 marzo, è rivolta non solo al visitatore specializzato, ma anche ai più giovani e alle famiglie che possono trascorrere momenti di vero relax, assistendo ad una moltitudine di eventi e spettacoli.

Scorrendo il programma della fiera ci accorgiamo che il visitatore potrà passare un’intera giornata all’interno del Centro Fiere alla scoperta delle tante attrazioni.

Nella palazzina direzionale che come consuetudine ospita il museo delle auto e moto storiche, sarà allestita l’esposizione “C’era una volta il Cross”, dedicata interamente alle mitiche moto da Cross che anno fatto la storia degli anni 70, tra cui spiccano i migliori marchi di quel periodo, KTM, Honda, Kawasaky, Yamaha, Bultaco, Moto Villa.

Un’altra esposizione da non perdere è quella organizzata dal club di Grosseto AMAS, con cui Grossetofiere collabora strettamente dalle prime edizioni organizzate, il titolo sarà “Le Auto Birichine”, dove saranno messe in mostra le auto curiose e particolari che nel corso degli anni hanno colpito per le loro particolarità, fra i modelli esposti si ricordano la Fiat Siata, l’Isetta, la Messerschmitt Kr 200.

Non mancherà la splendida esposizione di biciclette storiche per riscoprire l’artigianalità delle produzioni ciclistiche degli anni d’oro che catturerà l’attenzione non solo degli appassionati di questo settore, ma anche del visitatore occasionale che si immergerà in un mondo passato, ormai lontano ma che conserva intatto tutto il suo dal fascino. Alcune biciclette esposte sono modelli unici dei primi del 900 di grande interesse storico.

Altre esposizioni degne di essere menzionate, sono quella delle Vespe di fabbricazione anni 50/80.

Luca Manneschi vice presidente della commissione cultura ASI domenica alle ore 11 nella sala conferenze del Centro Fiere terrà un’interessante conferenza sul motorismo storico dal titolo, 100 anni fa (1919 – 2019 ): finita la guerra Inizia il Motorismo storico.

Ricchissimo anche il programma degli eventi nei piazzali esterni dove trova la sua massima espressione lo spettacolo di moto Free Style con il Gruppo Daboot capitanato da Vanni Oddera che con i suoi ryder di livello internazionale regalerà al pubblico performances ad alto tasso di rischio. Quest’anno saranno presenti piloti di assoluto livello mondiale tra cui spicca Max Bianconcini 5 volte campione del mondo di “step up”(salto in alto), di cui abbiamo tutti ammirato le sue evoluzioni sui principali canali televisivi.

In un circuito appositamente realizzati, si svolgeranno esibizioni di minimoto, e go kart , gimkane di auto d’epoca e per gli amanti delle “customizzazioni” nella giornata domenicale si svolgerà un raduno di auto tuning.

Non mancheranno anche i momenti di formazione grazie un’area dedicata alle auto skid per test di abilità, alla frenata differenziata sul bagnato e come grande novità, organizzata da Aci Formula Guida sicura.

La gran parte del Centro Fiere, sarà occupato da auto e moto d’epoca che potranno accedere liberamente all’area fieristica e dalle bancarelle dei pezzi di ricambio per auto e moto d’epoca.

“Aver raggiunto le 21° edizioni di una fiera è senza dubbio un risultato di grande importanza – commenta il presidente di Grossetofiere Andrea Masini – il programma di quest’anno si presenta particolarmente ricco ed attraente e ci attendiamo una grande risposta di pubblico che deve premiare gli sforzi di Grossetofiere non solo organizzativi ma anche economici”

Il direttore di Grossetofiere Carlo Pacini, sottolinea come questa manifestazione sia uno appuntamento diventato parte della tradizione della provincia Grossetana, uno spettacolo unico e di grande prestigio che regala al pubblico momenti di grande emozione e divertimento.

Commenti