Allarme di Avis: «In Maremma meno donazioni». Ecco i gruppi sanguigni che servono con urgenza

PITIGLIANO –  «Le le donazioni nei primi due mesi dellanno non sono andate molto bene e in questo momento si registra una carenza abbastanza preoccupante di gruppi 0 negativo e positivo e di A negativo» a dirlo è il presidente provinciale di Avis, Carlo Sestini, in previsione dell’assemblea di  domenica 17 marzo che si terrà  al teatro Salvini a Pitigliano, alla quale parteciperanno i delegati in rappresentanza delle 28 sezioni della provincia di Grosseto e sarà l’occasione per l’associazione di fare il punto sul calo delle donazioni.

Nella parte ordinaria, dopo la relazione del presidente Carlo Sestini, che illustrerà lattività svolta, analizzerà i dati e lancerà nuove proposte per il 2019, sarà votato il bilancio consuntivo 2018 e quello preventivo 2019 e saranno eletti i delegati che andranno a rappresentare la provincia di Grosseto alla Assemblea regionale di Avis, prevista a Tirrenia. In quella straordinaria sarà invece citato il nuovo statuto che lassociazione si è data per uniformarsi alle disposizioni contenute nella legge del Terzo Settore.

Hanno garantito, tra le altre, la loro presenza il vice prefetto di Grosseto, Sergio Di Iorio, il consigliere regionale Leonardo Marras, il presidente della Provincia, Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il sindaco di Pitigliano, Giovanni Gentili. Dopo lassemblea è prevista una conviviale presso lagriturismo La Collina alla quale prenderanno parte i delegati e gli ospiti.

«Quello assembleare è un momento centrale – ha commentato il presidente provinciale Carlo Sestini – perché permette allassociazione di guardare dentro sé stessa e di migliorarsi nel suo percorso. Ringrazio per lorganizzazione lamministrazione comunale e la sezione Avis di Pitigliano per la disponibilità mostrata»

Commenti