Orbetello

Il gruppo civico si presenta: «Pronti a partecipare alle elezioni». Ecco il nuovo coordinamento

Rpa Costa d'argento

ORBETELLO – Raggruppamento Politico Autonomo presenta oggi il gruppo di coordinamento iniziale della sezione Costa d’Argento. Con Luciano Mattarelli coordinatore, fanno parte del gruppo iniziale la professoressa Elsa Lisci Falaschi, che si occuperà del settore sociale, scuola e questioni giovanili. Un medico si occuperà della sanità e dei problemi socio-sanitari e Calogero Lo Porto si occuperà dei problemi del lavoro, focalizzandosi sull’occupazione giovanile.

«L’Associazione – spiega il coordinatore Mattarelli – si prefigge lo scopo di stimolare le Istituzioni sui temi suddetti e sullo sviluppo sociale, economico, culturale della nostra zona. Non si esclude, come da statuto, una partecipazione dell’Associazione anche a competizioni politiche locali, con formazione di proprie liste civiche, ovvero con apparentamenti ad altre liste che ne condividano gli scopi e gli obiettivi, senza preclusioni ideologiche alcune. L’Associazione si avvarrà anche di consulenti, nelle varie discipline, artistiche, sportive e nei temi della sicurezza, della giustizia, storici, ecc. che hanno già dato la loro disponibilità» 

Presenti alla conferenza il presidente di Rpa, Francesco Donati, con il dirigente Stefano Giallini. La sezione territoriale Costa D’Argento intende articolarsi in Sezioni Comunali per una migliore conoscenza dei temi dei vari territori «Per il territorio di Monte Argentario – illustra Mattarelli – è già stato nominato il commendatore Giovanni Amodio, conosciutissimo e stimatissimo sottufficiale dei carabinieri, oggi in pensione, che per anni ha operato nel territorio dell’Argentario.Per gli altri territori comunali di Capalbio, Magliano in Toscana, Isola del Giglio, Manciano, facenti parte della sezione territoriale Costa D’Argento, sono già stati attivati contatti per individuare i responsabili comunali con i loro gruppi iniziali di coordinamento». 

«Rpa ha come scopo principale – conclude Mattarelli – lo sviluppo dei vari territori della Provincia di Grosseto, onde poter stimolare iniziative ed attività che possano riportare la Maremma a livelli competitivi, specialmente nel settore del turismo e dell’agricoltura, che insieme al commercio e alla piccola impresa sono l’economia di base della zona. Anche temi importanti come la sicurezza saranno oggetto di studio e di proposte da parte di Rpa affinché il nostro territorio non abbia a subire degenerazioni di incremento di criminalità. R.P.A. si farà portavoce presso le Istituzioni delle istanze che i cittadini vorranno segnalare ed è aperta al contributo di tutti. Organizzerà dibattiti pubblici per dar voce alle problematiche che i cittadini vivono quotidianamente e che spesso sono ignorate dai palazzi del pdonatiotere, ormai forse troppo distanti dalla gente».

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI