Quantcast

Comuni montani, il consigliere: «Territorio escluso ingiustamente». Il caso arriva in Regione

MONTIERI – «Con un’interrogazione chiedo alla Regione Toscana se non ritiene opportuno analizzare concretamente la possibilità che il territorio del comune di Montieri, in provincia di Grosseto, possa essere inserito nella classificazione come “comune montano”» ad annunciarlo è il consigliere regionale della Lega, Marco

«Sono stato sollecitato sulla vicenda spiega casucci – da Maurizio Russo, candidato del Centrodestra per il comune di Montieri. L’inserimento è stato richiesto per permettere al Comune di avere accesso a tutta una serie di bandi e finanziamenti del programma per lo sviluppo rurale, in particolare sull’agricoltura e sulla forestazione. Risorse che potrebbero costituire un sostegno e uno sviluppo per le attività economiche locali, in particolare operatori agricoli e allevatori, già frequentemente ed ingentemente danneggiati dalla presenza di predatori».

«Per alcuni aspetti il comune risulta essere già classificato come montano – conclude Casucci – ad esempio per quanto riguarda l’Imu agricola e per una legge che risale agli anni ’50 che di fatto riconosce a Montieri questo titolo. Invece, a seguito delle vigenti normative, tale territorio è stato classificato come “svantaggiato” ma non come “montano” nonostante ne abbia le caratteristiche ambientali, morfologiche ed economico sociali. Montieri sorge a 705 metri di altitudine ed è l’unico comune delle Colline Metallifere che può vantare tre vette sopra i 1.000 metri».

Commenti