Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Marrini: «Noi ci battiamo per tutelare i maremmani. Rifondazione ha bisogno di visibilità»

GROSSETO – «Non accettiamo prediche da Rifondazione comunista: sono anni che ci battiamo per tutelare i cittadini maremmani. Le dichiarazioni del segretario Buzzani ci lasciano indifferenti» a parlare è Sandro Marrini coordinatore provinciale Forza Italia.

«Le nostre battaglie per la tutela dei maremmani e delle loro esigenze sono documentate e documentabili – sottolinea il coordinatore azzurro – non accettiamo prediche da un partito che a oggi ha bisogno di attaccare Forza Italia solo per avere spazio sui media locali. La nostra denuncia sui disagi causati dai disservizi postali parte da lontano: solo un anno fa avevamo dato il pieno supporto al sindaco di Capalbio, tra l’altro espressione di una parte politica differente dalla nostra, nella battaglia per il mantenimento del servizio postale nel suo Comune».

«Abbiamo difeso in più occasioni i paesi della Maremma affinché non venissero tolti servizi essenziali – insiste Marrini – come appunto le Poste, o gli sportelli bancari, oppure scuole e quant’altro, siamo i primi a scendere in campo quando si tratta di sanità e di diritto alla salute. Quindi rimandiamo al mittente le dichiarazioni del segretario provinciale di Rifondazione comunista, un partito che in passato, nascondendosi dietro la difesa dei lavoratori, ha solo danneggiato il nostro Paese. Un partito che oggi è tagliato fuori dai giochi».

«Ci dispiace – conclude l’esponente di Forza Italia – ma con Forza Italia non attacca: non lasceremo a nessuno lo spazio di insultare velatamente il nostro operato, perché, al contrario di altri, abbiamo la coscienza pulita, una coscienza che si basa sull’impegno quotidiano dei nostri parlamentari, che ricordo a Rifondazione sono all’opposizione che come saprà non ha poteri decisionali nella nostra Repubblica, dei nostri sindaci, coordinatori, consiglieri e iscritti per tutelare i maremmani. Certe critiche vada a farle a qualcun altro: ha sbagliato proprio indirizzo».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.