Benemerenza a don Franco: «Un riconoscimento che premia una vita a servizio degli ultimi»

GROSSETO – «La benemerenza civica che il Comune di Grosseto ha deciso di assegnare a don Franco Cencioni riempie di gioia me e la Chiesa di Grosseto» E’ il commento del vescovo Rodolfo alla notizia che il Comune di Grosseto ha inteso assegnare al proposto del Capitolo della Cattedrale la benemerenza civica.

«E’ il segno – prosegue monsignor Cetoloni – che la testimonianza forte, convinta, autentica e buona che don Franco ha offerto in tutti questi anni preziosi di ministero sacerdotale ha ‘parlato’ oltre le parole, al di là di tutto. Come Vescovo sono orgoglioso e continuamente edificato dall’esempio che don Franco ha saputo offrire a tutti noi in quasi 70 anni di vita sacerdotale».

«E’ stato ed è un prete ‘con l’odore delle pecore’, per dirla con papa Francesco – conclude il vescovo – perché non si è mai tirato indietro dall’impegno per Dio e per i fratelli, ha saputo dialogare con tutti, testimoniando una passione straordinaria per l’umanità e per la vita di questo territorio. Lo dimostra il suo essersi dato da fare in molti campi con grande versatilità pastorale, ma anche nell’essersi sempre impegnato nelle realtà civili, convinto com’è che così si condividono le speranze, le attese, le gioie, le fatiche, le ansie della gente».

Commenti