Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’annuncio del Comune: «Via libera al bilancio di previsione, investimenti per 5 milioni di euro»

CIVITELLA PAGANICO – «Civitella Paganico: approvato il bilancio di previsione. Continua l’impegno su scuola, politiche sociali e famiglia. Aumenta l’agevolazione sulla Tari per le utenze domestiche» ad annunciarlo una nota del Comune.

«In questi giorni – spiega la nota -il Comune di Civitella Paganico ha approvato il bilancio di previsione 2019-2021 con anticipo rispetto al termine del 31 marzo, in modo da avere a disposizione lo strumento di programmazione esecutivo che consente all’amministrazione di portare avanti gli obiettivi prefissati. Riguardo alle entrate tributarie, le previsioni relative al triennio 2019-2021 sono state formulate tenendo in considerazione il trend storico dell’Ente attraverso un’attenta e approfondita attività di controllo e recupero. Anche grazie alla presenza della discarica di Cannicci sul territorio comunale, la pressione fiscale che grava sul cittadino di Civitella Paganico rappresenta un punto di forza rispetto alla quasi totalità di altre realtà comunali; le tasse rimangono invariate e continua a non essere applicata l’addizionale IRPEF. Inoltre riguardo alla tassa sui rifiuti (Tari) è previsto un aumento dell’agevolazione fiscale per le utenze domestiche dal 35% al 42,5%». 


«Riguardo alle spese – prosegue la nota – anche nel triennio 2019-2021, continua l’azione di diminuzione e soprattutto di ottimizzazione della spesa corrente e, allo stesso tempo, continua l’investimento dell’amministrazione su due fronti ugualmente importanti: quello dell’istruzione e del diritto allo studio e quello relativo ai diritti sociali, alle politiche sociali e alla famiglia. Sull’istruzione il Comune partecipa con risorse proprie al fondo relativo ai contributi per i libri di testo e sostiene la quasi totalità dei progetti che vengono creati nei vari plessi. Oltre a questo il Comune va a coprire più del 90% dei costi che dovrebbero sostenere le famiglie per il trasporto trasporto scolastico e circa il 72% dei costi per la mensa scolastica e il servizio educativo».


«Gli investimenti previsti per il triennio – conclude la nota – sono superiori ai 5 milioni di euro, con più di 2 milioni nel 2019, e nonostante sia prevista l’accensione di mutui, l’indebitamento dell’Ente ha subito e subirà un netto calo a dimostrazione di un’attenta ed adeguata analisi della gestione amministrativa. Naturalmente tutte le voci del bilancio non troveranno attuazione prima della scadenza naturale del mandato amministrativo, ma possiamo tranquillamente affermare che esso riconferma la visione di questa amministrazione che ha come priorità la riqualificazione del patrimonio, la famiglia, la scuola, la promozione del territorio attraverso il turismo, lo sport, la cultura e le associazioni».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.