Quantcast

Le comunità in crescita: appuntamento con il dialogo di Cittadinanzattiva Toscana

Martedì 26 febbraio, dalle 16 e 30 alle 18 e 30 a Grosseto, Fondazione Il Sole, viale Uranio 40

Più informazioni su

GROSSETO – Le comunità in crescita è il titolo del dibattito pubblico, in programma a Grosseto, martedì 26 febbraio, dalle 16 e 30 alle 18 e 30, nei locali della Fondazione Il Sole, in viale Uranio 40.

L’iniziativa è promossa da Cittadinanzattiva Toscana, nell’ambito del progetto regionale Dialogo, avviato circa due anni fa, con il contributo della Regione Toscana e la collaborazione delle associazioni locali, per facilitare la conoscenza dei servizi socio sanitari territoriali e ridurre la distanza tra le necessità quotidiane dell’utente e la risposta delle istituzioni.

Il progetto Dialogo nella prima fase ha previsto la somministrazione di un questionario, sulla base del quale sono stati organizzati seminari e convegni in diverse città toscane, per approfondire le tematiche maggiormente sollecitate da cittadini e operatori socio-sanitari.

“Questo ultimo incontro di Grosseto – sottolinea Maria Platter, responsabile del progetto Dialogo per Cittadinanzattiva Toscana –sarà strutturato diversamente dagli altri, perché servirà a tirare le fila e a fare una prima verifica del progetto, a quasi due anni dal suo avvio. Parleremo dei punti di forza e delle criticità incontrate. Abbiamo scelto la formula del dibattito pubblico, perché per noi è importante stimolare la partecipazione e raccogliere tutti i punti di vista dei partecipanti, dai cittadini, alle associazioni, dalle istituzioni socio sanitarie a  quelle politiche. Sarà un banco di prova per comprendere se gli incontri di Dialogo sono stati davvero utili ai cittadini. Cercheremo infine di capire se future esperienze, come quella di Dialogo, possano produrre maggiore attenzione istituzionale verso le comunità territoriali più a rischio di carenza di servizi. Il messaggio che vogliamo ribadire è che il benessere delle comunità passa prima di tutto attraverso la partecipazione consapevole. Solo così è possibile avere delle comunità in crescita.”

Nell’occasione, a Grosseto, sarà presentato anche l’opuscolo nato dalla collaborazione tra Cittadinanzattiva e professionisti della sanità con il contributo della Società della Salute, sempre

nell’ambito del progetto Dialogo. Questo opuscolo apre una campagna divulgativa sulla legge 2019 del 22/12/2017  Norme in materia di consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento. Durante il pomeriggio sono previste delle letture di poesie di Lorella Ronconi accompagnate da sottofondo musicale. Al termine dell’incontro un momento conviviale con l’aperitivo di Meri Costantini.

Questi i principali “momenti pubblici” organizzati nel corso di un anno da Cittadinanzattiva Toscana nell’ambito del progetto Dialogo: a Pitigliano, nel mese di marzo 2018, si è tenuto il primo convegno di Dialogo, dal titolo “Dialogo, Ben-essere di comunità”. A seguire  a Firenze, ad aprile, si è parlato di “La sanità dialoga con i cittadini”. A Massa, nel mese di maggio, il progetto Dialogo ha affrontato il tema della continuità assistenziale; a Prato si è tenuto invece il convegno “Il cittadino di fronte all’emergenza”. Poi è stata la volta di Grosseto, a ottobre, con il convegno sulle dipendenze, organizzato in collaborazione con Acat Green e Acat Nord, dal titolo “Dove vanno i nostri ragazzi e le nostre famiglie”.

A novembre, a Massa Marittima, si è tenuto il laboratorio sulla gestione della cronicità e le disposizioni anticipate di trattamento. Poi il progetto Dialogo ha fatto di nuovo tappa a Firenze sempre nel mese di novembre, con un seminario sull’assistenza domiciliare. A Grosseto, a dicembre, si sono tenuti i laboratori sui giovani e il benessere di comunità. Andando avanti, il 2019 è iniziato con il laboratorio di Orbetello sulla salute mentale, dal titolo “Salutar-mente, risorse e bisogni del territorio.” A Figline Valdarno, a gennaio, Dialogo ha organizzato il seminario “Assistenza domiciliare sul territorio, conoscere e valorizzare una risorsa”. A Lido di Camaiore, infine, nel mese di febbraio, si è tenuto il convegno sul “Gioco d’azzardo, dall’intrattenimento alla dipendenza”.

La chiusura del progetto regionale Dialogo è prevista ad Arezzo il 16 marzo prossimo. Uscirà poi una pubblicazione ad hoc sull’esperienza di tutto il percorso di Dialogo.

Più informazioni su

Commenti