Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al Premio internazionale “Scriabin” la musica nel cinema di Kubrick

Sabato 23 febbraio un evento speciale con Ettore Candela all'auditorium “Cavalieri”

Più informazioni su

GROSSETO – Non solo concerti al Premio internazionale pianistico “Scriabin” in corso a Grosseto. Sabato 23 febbraio alle 16.30 nell’auditorium “Carlo Cavalieri” dell’Istituto musicale comunale “Palmiero Giannetti” in via Bulgaria è in programma la conferenza “La musica nel cinema di Stanley Kubrick” (ingresso libero) con il musicista Ettore Candela. Diplomato in organo e composizione organistica al conservatorio “Puccini” della Spezia, in clavicembalo al conservatorio “Morlacchi” di Perugia e in pianoforte al conservatorio “Cherubini” di Firenze, Candela ha insegnato per anni pianoforte, organo, armonia e informatica musicale all’istituto “Giannetti” di Grosseto. Inoltre ha studiato composizione, analisi musicale e canto gregoriano, composizione liturgica, organologia, basso continuo e improvvisazione organistica, e direzione d’orchestra.

È autore di musica per pianoforte, organo, cameristica e corale. Come appassionato studioso si è sempre interessato all’aspetto mistico e metafisico dell’arte e delle sue connessioni con la filosofia, la matematica e l’esoterismo. Ha tenuto seminari su argomenti quali il simbolismo teosofico nelle ultime sonate per pianoforte di Alexander Scriabin, le Variazioni Goldberg di Bach, il simbolismo teologico e la struttura esoterica nelle grandi opere per tastiera di Bach, la Tosca e Turandot di Giacomo Puccini. E sabato 23 febbraio a Grosseto parlerà della musica nel cinema di Stanley Kubrick, una converenza-evento collaterale al Premio Scriabin, che intanto prosegue verso la sua corsa alla finalissima di domenica 24 febbraio: appuntamento a partire dalle 17 al Teatro degli Industri (ingresso a pagamento: intero 13 euro, ridotto 10 euro; biglietti in vendita per tutta la settimana in teatro).

I dodici semifinalisti si esibiranno fino a sabato, dopodiché la giuria internazionale presieduta da Antonio Di Cristofano sceglierà i tre ammessi alla finale: suoneranno sul palco degli Industri accompagnati dall’Orchestra sinfonica Città di Grosseto, diretta da Gudni Emilsson. La rassegna è promossa e organizzata dall’Associazione musicale Scriabin con Fondazione Grosseto Cultura e il Comune di Grosseto e con il sostegno di Rotary Club, Fondazione Rotariana Carlo Berliri Zoppi, l’agenzia Generali di Maurizio Marraccini, l’agenzia Mediolanum di Grosseto, Fazioli, Banca Tema, Solbat, Corsini, Bastiani Grand Hotel, Mario Gennari Bricolarge, Gallery Cafè e Fondazione Cassa di risparmio di Firenze. L’intera manifestazione e le prove sono visibili in diretta streaming sulla pagina Facebook, sul canale YouTube del premio e sul sito www.premioscriabin.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.