Quantcast

Giunta Confesercenti: «Diamo voce a 2300 persone. Preoccupati per la situazione economica»

GROSSETO – Si è svolta ieri, a Grosseto, la riunione della Giunta provinciale di Confesercenti Grosseto. La riunione, per fare il punto della situazione organizzativa dell’associazione e dell’andamento economico provinciale, era allargata ai responsabili dei vari uffici.

«Chiudiamo il 2018 con risultati importanti – ha affermato con soddisfazione il presidente provinciale Giovanni Caso -, 900 aziende iscritte, 450 clienti che usufruiscono dei servizi amministrativi interni, oltre 1400 imprenditori e pensionati iscritti tramite convenzioni nazionali. In tutto una base di oltre 2300 soggetti a cui diamo voce in merito alle problematiche del commercio e del turismo».

Preoccupazioni sono emerse invece durante il dibattito per l’andamento economico: «Non abbiamo fatto in tempo ad uscire da una crisi economica lunga dieci anni che ci apprestiamo ad entrarne in un’altra, purtroppo con fondamentali ancora molto deboli – commenta Gloria Faragli -. Stiamo lavorando, con il coordinamento della Camera di commercio, alla definizione di un programma operativo condiviso: la prossima presidenza provinciale definirà le caratteristiche delle nostre iniziative sul territorio».

«Intanto occorre guardare al futuro con ottimismo – ha concluso il presidente -, porre al centro il tema delle infrastrutture, e coltivare iniziative e proposte tese a migliorare l’offerta turistica, senza trascurare la necessità di un consolidamento e rilancio sia delle attività agroindustriali che manifatturiere».

Commenti