Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pari opportunità, nasce la commissione comunale: ecco chi ne fa parte

MAGLIANO IN TOSCANA – Contrastare il fenomeno della violenza sulle donne, affrontare il tema del disagio adolescenziale e molto altro ancora. Saranno i compiti della neonata Commissione Pari Opportunità del Comune di Magliano in Toscana.

“Uno strumento importante a sostegno del territorio – annunciano all’unisono il sindaco Diego Cinelli e la vice Mirella Pastorelli, delegata proprio alle pari opportunità. La Commissione è formata da tredici donne ed ha eletto presidente Pamela Calussi e vicepresidente Francesca Gregori. “Oltre ad augurare un buon lavoro a tutte le commissarie – ha commentato il Sindaco Diego Cinelli- sono convinto che sapranno affrontare in maniera importante dei temi di grande attualità, anche con la collaborazione della vicesindaco Pastorelli che ha maturato esperienze di livello in questo settore. Si tratta – aggiunge il primo cittadino- di uno strumento previsto dalla legge, ma a cui noi crediamo molto e, di conseguenza, investiamo”.

E’ Mirella Pastorelli a spiegare quelli che saranno gli obiettivi principali della Commissione. “Il tema della violenza sulle donne rappresenta una piaga della società e sarà uno di quelli portanti del lavoro della Commissione – ricorda l’assessore- Come amministrazione, però, guardiamo anche agli adolescenti ed al disagio che si possono trovare ad affrontare. Un altro tema di attualità su cui monitoreremo il territorio per evitare che, magari, questo si trasformi in situazioni di criticità che sono al centro delle cronache, come, ad esempio, l’uso o l’abuso di sostanze stupefacenti o di alcol da parte dei giovani e dei minori”. La Commissione, inoltre, si è data anche un altro obiettivo.

“E’ quello di aprire uno sportello di ascolto – afferma la Pastorelli- cui possano rivolgersi persone che ne sentano la necessità e che, da questo, possano essere guidate ed indirizzate nella soluzione di quelle che sono le problematiche affrontate”. Oggi la Commissione è formata solo da donne, ma c’è già in mente un ulteriore passaggio. “Il prossimo passo – sostiene Mirella Pastorelli- sarà quello di rederla eterogenea, con la presenza maschile. Tutte le attuali componenti della Commissione credono che da un confronto tra uomini e donne si possano approfondire in maniera migliore molte delle criticità che vogliamo affrontare e, magari, prevenire”.

Oltre alla presidente Pamela Calussi ed alla vice Francesca Gregori, della commissione fanno parte Tiziana Galli, Gianna Mella, Maria Pieraccini, Lorella Tronchi, Camilla Mancineschi, Mirella Pastorelli, Amanda Vichi, Doriana Melosini, Nadia Fedeli, Cinzia Benocci, Maria Teresa Scinardo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.