Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carabinieri a scuola per insegnare la legalità: al via le lezioni in tutta la Maremma

Più informazioni su

ORBETELLO – In linea con quanto giù avvenuto negli anni precedenti, l’Arma dei Carabinieri, anche per l’anno scolastico in corso, fornisce il proprio contributo alla formazione della “cultura della legalità”, attraverso incontri didattici programmati sia presso gli istituti scolastici che con visite degli studenti presso le caserme in cui hanno sede i reparti dell’Arma, in particolare i comandi stazione e di compagnia, capillarmente distribuiti su tutto il territorio della provincia di Grosseto.

In tale ottica, questa mattina, il comandante della compagnia carabinieri di Orbetello, capitano Mario Petrosino, unitamente al comandante della locale stazione carabinieri, luogotenente Romualdo D’Anna, nonché al maresciallo ordinario Di Cori e maresciallo Lucidi, rispettivamente comandanti del nucleo Tutela Biodivesità Duna Feniglia e della stazione carabinieri forestali di Orbetello, ha tenuto un incontro per le classi quarte dell’I.P. “Raffaele Del Rosso”, a cui hanno partecipato circa 30 alunni.

«Grazie alla attiva partecipazione degli studenti e dei loro insegnanti – spiega una nota dell’Arma – l’ufficiale, ha illustrato la struttura ed i compiti dell’Arma dei Carabinieri, partendo dal concetto di legalità, per poi trattare numerosi argomenti, strettamente attinenti al mondo adolescenziale e tra questi, in particolare, le sostanze stupefacenti, l’alcolismo, la sicurezza stradale, il bullismo, il cyberbullismo, l’accesso ad internet ed i rischi connessi, l’educazione alla legalità ambientale e la violenza di genere. I giovani si sono mostrati pienamente coinvolti. Hanno assistito con attenzione, interagendo con domande al fine di soddisfare molte curiosità».

Analoghe iniziative, d’intesa con i dirigenti scolastici della Costa d’Argento, sono in via di programmazione nelle prossime settimane, a cui parteciperanno di volta in volta l’ufficiale e i comandanti delle stazioni presenti sul territorio, con lo scopo di fornire ulteriori testimonianze, anche di natura storica, proporre le attività di istituto dei reparti speciali dell’Arma, assicurare un proprio apporto per accompagnare le attività di orientamento degli studenti sulle scelte e differenti opportunità lavorative future, cercando di infondere nei giovani la legalità ed altri principi ad essa strettamente connessi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.