Quantcast

Turismo culturale: l’archeologia di Maremma protagonista al salone internazionale “Tourisma”

PITIGLIANO – Doppia partecipazione del Comune di Pitigliano a Tourisma, il salone internazionale dell’archeologia e del turismo culturale, in programma dal 22 al 24 febbraio a Firenze. Una manifestazione di tre giorni, che si svolge negli spazi prestigiosi del centralissimo Palazzo dei Congressi.

“Saremo presenti attraverso due canali – spiega Irene Lauretti, assessore comunale alla cultura e al turismo – il primo è Toscana Terra Etrusca, il prodotto turistico omogeneo regionale di cui fa parte Pitigliano con Chiusi come comune capofila. Il secondo è l’ambito turistico Maremma Toscana Sud con Grosseto comune capofila”.

“L’edizione 2018 di Tourisma – sottolinea il Comune in una nota – ha superato le 12mila presenze. È l’evento fieristico congressuale più prestigioso e partecipato a livello europeo, dedicato alla comunicazione delle grandi scoperte archeologiche e alla promozione del patrimonio e del turismo culturale”.

“Tourisma rappresenta una vetrina importantissima per Pitigliano – commenta Irene Lauretti, assessore comunale alla Cultura – il nostro territorio, che nel 2017 ha ottenuto dalla Regione la pergamena di eccellenza della civiltà etrusca, dispone di un importante patrimonio ambientale ed archeologico. Trova, quindi, nel turismo culturale la sua naturale dimensione”.

“Siamo interessati a promuovere la ‘Pitigliano archeologica” – conclude l’assessore – soprattutto alla luce dei numeri positivi registrati dal segmento del turismo culturale negli ultimi anni. Non solo le grandi città d’arte richiamano i turisti: sono sempre più apprezzati i cammini, i borghi e i viaggi intesi come esperienza. Ben vengano, quindi, le reti tra Comuni come Toscana Terra Etrusca che puntano alla valorizzazione dei cammini attorno ad un elemento comune, che in questo caso è rappresentato dalla civiltà etrusca”.

Commenti