Quantcast

Buone prestazioni del team della Maremma Boxe al primo giorno del campionato toscano

GROSSETO – Tante società partecipanti e grande agonismo alla prima giornata del Campionato Toscano di Light Boxe, presso l’accogliente Palestra Singha Fight Club di Sandro Buccolieri, in via Cere a Grosseto, a cura della Asd Maremma Boxe di Alessandro Scapecchi.

 
Più di 50 atleti si sono affrontati con grande agonismo e voglia di prevalere, per poter guadagnare i punti necessari per qualificarsi alle finali Italiane, in programma a fine Giugno. La Best Gloves di Firenze, il Centro sport combattimento, la Pugilistica Carrarese, la Boxe Mugello, la Pugilistica Lucchese, la Old School boxing, la Fight Gym Grosseto e la Maremma Boxe con i rispettivi allievi, hanno dato vita a 32 incontri molto interessanti sia dal lato tecnico che spettacolare.

 
La Maremma Boxe di Scapecchi si presentava con 12 allievi, dopo le rinunce per motivi di salute di Carlini Michele e di Paolo Mantovani. Nove vittorie, tre pari e due sconfitte, il bottino della società grossetana, che ha fatto registrare buoni risultati tecnici con tutti i suoi alfieri. L’oramai esperta Stefania Turolla batteva l’agguerrita Elisa Panizzi della Old School Boxing. Il mai domo Matteo Spaventi ha avuto la meglio sul Carrarese Nagodir Robert e veniva fermato sul pareggio da Paolini Jacopo della Best Gloves.
Il giovane Prepelita Artemie ha sovrastato in altezza e tecnica Giangrande Cosimo della Best Gloves.
Roberto Capitani non è andato oltre il pari contro Innocenti Edoardo della Boxe Mugello.

 
Enrico Di Nicola non è riuscito a prendere le misure al bravo Bertocchi Jacopo della Old School Boxing e cedeva ai punti. Doppia affermazione invece per Carlo Crimi che superava prima Leonardo Clementi della Boxe Mugello e successivamente Gianluca Meli della Best Gloves. Mario Romagnoli Mario si è imposto sul lucchese Alessandro Tomei in un incontro molto equilibrato. Luca Gargano ha confermato il suo stato di forma superando Samuele Barzagli della Boxe Mugello. Fausto Bologni superava con disinvoltura il coriaceo Paolo Rossi sempre del team fiorentino. Grande prestazione di Dante Mariotti che contro il piombinese Andrea Picchi riusciva ad eludere l’altezza del rivale con schivate e colpi al bersaglio grosso, che però non convincevano la giuria….pari.

 
Ancora una sconfitta per Samuele Meloni che, pur mostrando evidenti miglioramenti, non è riuscito a superare Marco Betti della Old School. Infine il longilineo orbetellano Jacopo Di Marzo ha superato con disinvoltura e padronanza di ring il tenace Carmine Perna della Fight Gym Grosseto.

Grande soddisfazione del maestro Scapecchi per i risultati ma soprattutto per le positive prestazioni dei suoi ragazzi che anche quest’anno mirano a raggiungere le finali Italiane e magari anche gli Europei.

Commenti