Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crisi del latte, Fratelli d’Italia: «Pastori esasperati, quanto fatto finora non è servito a nulla»

GROSSETO – “La crisi che coinvolge gli allevatori, e tutta la filiera del latte, parte da molto lontano. Quanto fatto e attuato fino adesso, – afferma Fabrizio Rossi, portavoce provinciale di Fratelli d’Italia – seppur meritorio, è servito a poco, se non a nulla. Le proteste degli allevatori Sardi di questi giorni, purtroppo sono l’emblema di come sia arrivato ai limiti, il termometro dell’esasperazione che coinvolge questa categoria di lavoratori. Anche nel nostro territorio si sono registrate l’altro giorno e oggi, forme di protesta, che hanno voluto richiamare l’attenzione pubblica su questo problema che viene percepito anche nel nostro territorio provinciale”.

“Sono fortemente convinto che la politica a tutti i livelli, debba fare la propria parte per cercare di risolvere questo problema, che attanaglia questo importante settore del nostro Paese. Bene ha fatto il presidente della provincia, Vivarelli Colonna, a convocare per il prossimo 20 febbraio, un’assemblea dove vede coinvolti tutti i sindaci e tutte le associazioni di categoria del nostro territorio provinciale, per affrontare e condividere il problema. Un tavolo nazionale non deve essere solo uno spot elettorale in vista delle regionali della Sardegna. Noi di Fratelli d’Italia, – termina Fabrizio Rossi – siamo da sempre al fianco degli allevatori e vigileremo affinché quest’annoso problema venga al più presto risolto attivando i nostri parlamentari toscani e sardi. Dopo il problema della predazione, i pastori rischiano di avere una nuova tegola che li porrà in condizione di dover chiudere gli allevamenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.