Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le elementari si trasformano in un teatro: al via spettacoli e laboratori con attori e registi

SCARLINO – Una nuova vita per l’edificio delle ex scuole elementari, la cui attività didattica si è trasferita a settembre nel nuovo plesso scolastico della frazione Scalo. L’ex edificio scolastico del capoluogo diventerà una sede culturale, un piccolo teatro nel centro storico scarlinese, inteso come un tentativo di rigenerazione urbano-sociale. L’idea, nata la scorsa estate in occasione del teatro itinerante del regista e attore toscano Luca Salemmi, nei mesi a seguire ha preso una forma concreta e questa mattina, nella sala consigliare, il sindaco Marcello Stella insieme agli assessori Arianna Picci, Giusi Rizzo e il regista Luca Salemmi ha presentato il neonato progetto teatrale Scarlinopolis con l’intento di creare una memoria collettiva legata al territorio per rinforzare l’identità della comunità attraverso un processo di recupero delle radici e tradizioni scarlinesi.

Cosa prevede? Il progetto, la cui partecipazione è completamente gratuita, include incontri, eventi e laboratori per tutte le età. I protagonisti saranno soprattutto i cittadini. In poche parole, le due guide artistiche, Luca Salemmi e l’attrice scarlinese Benedetta Rustici, cercheranno di raccogliere le storie abbandonate nei cassetti dei ricordi degli scarlinesi per trasformarle in una memoria permanente attraverso un’elaborazione teatrale.

Non solo. Sono previsti anche degli incontri ed eventi con artisti del mondo del teatro che stanno lavorando attorno al tema del ricordo. Inoltre sarà proprio Benedetta Rustici a condurre un laboratorio teatrale rivolto agli allievi delle scuole elementari e medie mentre il Luca Salemmi condurrà sia il laboratorio teatrale per gli adulti sia il percorso teatrale con genitori e allievi delle scuole. Il primo appuntamento per i cittadini interessati è stato fissato per il giorno venerdì 22 febbraio alle ore 21.00 alle ex scuole elementari. Il progetto avrà una sua conclusione nell’estate e sarà in quell’occasione che tutti i partecipanti porteranno in scena il loro lavoro.

«Guidati dall’esperienza di Luca e Benedetta –commentano il sindaco Marcello Stella e l’assessore alla cultura Arianna Picci – da momenti di incontro e confronto, grandi e piccini potranno lasciarsi accompagnare in quello che oltre a un percorso è una vera esperienza coinvolgente che guarda al passato e alla sua memoria con gli occhi di oggi, donandole forza e significato per il nostro domani».

I primi appuntamenti di Scarlinopolis, oltre al primo incontro per il laboratorio rivolto alla cittadinanza, sono i seguenti:
10 marzo ore 17.00, “Fango Rosso” di e con Alessia Cespuglio
31 marzo ore 17.00, “Ketéia, storie di mare” di e con Luca Salemmi e Lara Gallo
20 aprile, incontro con l’attrice Anna Meacci dal tema “Dimenticanza, i luoghi della memoria”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.