Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pesca: nasce il Flag Costa degli Etruschi. «Del monitoraggio beneficerà anche il turismo» fotogallery

FOLLONICA – Su un’iniziativa proposta da Coldiretti Impresa Pesca Toscana e dalla Federazione Provinciale Coldiretti di Livorno, i comuni di Follonica, Piombino, Scarlino, Isola di Capraia, le aziende di acquacoltura e i Piccoli pescatori di questo territorio, si sono associati per dar vita al Flag del Golfo degli Etruschi. Il Flag (Fisheries Local Action Group ovvero Gruppo di Azione Locale nel settore della Pesca e Acquacoltura) è uno strumento eccezionale capace di portare benefici alla qualità del prodotto, all’ambiente, al turismo e all’occupazione.

La qualità del pesce, pescato e allevato, nel golfo di Follonica e nel mare davanti alla Capraia, ne potrà trarre giovamento grazie alla creazione di disciplinari e di un marchio avviando così un cammino comune per la realizzazione di un percorso della qualità che esalti il territorio di provenienza del prodotto, ne identifichi la salubrità e le buone caratteristiche organolettiche. L’ambiente, vista l’opera di monitoraggio prevista dal Flag, sarà sicuramente salvaguardato. Le azioni di comunicazione e animazione, le iniziative, gli eventi legati al progetto porteranno all’attenzione dei media tutto il territorio che partecipa a questa associazione temporanea d’impresa. I riflessi sul flusso turistico saranno quindi indubbiamente positivi.

Anche l’occupazione ne trarrà benefico visto che sono previsti finanziamenti alle aziende produttrici, coperti per il 50% dal Flag, da investire in impianti, strutture e attività del Golfo di Follonica e dell’isola di Capraia. “Abbiamo vinto una scommessa in cui pochi credevano. Oggi per me è un giorno di festa perché finalmente, dopo tanto lavoro, mettiamo in moto un meccanismo associativo che va oltre le barriere dei singoli comuni e delle singole aziende. Dal Flag Golfo degli Etruschi tutta la nostra costa potrà trarre tanti vantaggi.” Afferma Alberto Aloisi, presidente di questo Flag. Oltre alla Coldiretti ed ai comuni di Follonica, Piombino, Scarlino e Capraia, i protagonisti di questo progetto, sono in maggioranza i Pescatori e le Aziende di Allevamento Ittico.

Pesci e Pescatori.
I piccoli pescatori pescano. Seppie. Polpi. Orate. Saraghi. Scorfani. Corvine. Triglie. Tordi. Astici. Aragoste. Spigole. Ombrine. Ombrine boccadoro. Naselli. Rombi. Razze. Pescatrici. Gallinelle. Lampughe. Palamite. Ricciole, Tonni… nel periodo invernale alcune imbarcazioni autorizzate sono impiegate nella pesca del Rossetto, il rossetto, il rossetto, pesce osseo caratterizzato da una taglia massima di 6 centimetri, una pesca speciale altamente monitorata e selettiva che viene effettuata con un attrezzo chiamato Sciabichello. Loro sono: Ramona Gianina Isfan, Francesco Paratore Luciano Gemignani Alfredo Riccieri in rappresentanza della Cooperativa dei Pescatori FAO 37.1, Luciano Deri, Riccardo Ringressi, Gianni Manni.

Gli Allevatori.
Per le Cozze Cooperativa Venere Negli ultimi anni la Coop. Venere ha messo in opera il primo Allevamento di Cozze della Toscana con la seguente filosofa solo in maniera sostenibile, ma cercando di incrementare le risorse naturali per mezzo “Facciamo questo mestiere perché abbiamo un grande amore per il mare, per i nostri luoghi e per la natura in genere. E’ per questa passione che abbiamo sviluppato la ricerca di riuscire a fare attività non del nostro lavoro. Il nostro piccolo salto culturale da pescatori, ad allevatori… Lo Scopo è un futuro sostenibile per i nostri ragazzi e per le generazioni future. Il reddito non come scopo, ma come conseguenza di seguire con volontà ed entusiasmo le nostre passioni.” Questo messaggio si sposa perfettamente con quanto si promette di progettare e realizzare il nostro FLAG.

Per Orate e Spigole. Le aziende aderenti al partenariato impegnate in questo tipo di acquacoltura sono la Cooperativa Maricoltura Capraia, l’Agroittica Toscana e l’ Ittica del Golfo La loro è una produzione di alta qualità con sistemi non intensivi, controllati e sostenibili. La gamma delle taglie commercializzate si estende da gr 200 ad oltre gr 1.000 riuscendo a soddisfare con continuità le richieste del mercato prodotto viene venduto in tutto il territorio nazionale dal piccolo grossista, ai grandi distributori, fino alle grandi catene della GDO e nel corso della giornata viene pescato e portato a destinazione (foto Giorgio Paggetti).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.