Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Music & Wine ai nastri di partenza: una stagione di eventi tra bella musica e buon vino. Tutto il programma

GROSSETO – E’ questa volta nel segno degli “affetti” che torna, a partire da domenica 27 gennaio 2019 prossimo, il “Music & Wine” festival, la kermesse dedicata al connubio tra la grande musica ed i grandi vini del territorio e giunta alla ventinovesima edizione. Come di consueto il festival, organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Grosseto e dall’Associazione Amici del Quartetto, sotto la direzione artistica del maestro Giovanni Lanzini, si svolgerà a partire dal mese di gennaio fino al mese di agosto, suddividendosi nella propria “sezione winter” con quattro spettacoli (tutti di domenica pomeriggio alle 17,30) presso il Teatro degli Industri per poi proseguire, a partire dal 17 luglio prossimo, sul palcoscenico del Cassero Senese per la “sezione summer” con altrettanti quattro spettacoli (tutti di mercoledì con inizio alle 21,30).

Come da tradizione ogni evento del festival sarà seguito o preceduto da degustazioni dei migliori vini locali, presentati sia dai produttori che dai sommelier, per ribadire ancora una volta il connubio di eccellenze fra i grandi interpreti musicali del panorama internazionale e i grandi vini della Maremma. Connubio che, oramai divenuta tradizione da alcuni anni, viene allargato anche alle mostre di giovani e promettenti artisti cittadini in occasione sia degli spettacoli agli Industri che al Cassero: quest’anno, per quanto riguarda gli appuntamenti invernali, saranno le opere della giovane e già conosciutissima Dominga Tammone ad accogliere ogni volta il pubblico nel foyer del Teatro, mentre per la stagione estiva sarà chiamato un giovane scultore ad esporre le proprie opere al Cassero in occasione dei concerti.

Anche per questa edizione gli spettacoli musicali in programma sono tutti di altissimo livello e spaziano davvero in ogni direzione stilistica, prediligendo quelli di ispirazione più “classica” in quel contenitore dalla perfetta acustica che è il Teatro degli Industri, e lasciando spazio ai vari stilemi musicali nella sezione estiva nell’arena all’aperto presso il Cassero Senese.
Parlando di “affetti” quest’anno il festival si aprirà domenica 27 gennaio con un “compleanno” davvero importante, qual è quello di Wolfgang Amadeus Mozart (nato appunto il 27 gennaio 1756) e rivissuto attraverso la geniale versatilità del cantante/attore Giulio Ceccarelli (nei panni appunto di Amadeus) accompagnato dal complesso de Le Corde Vibranti e dal flauto di Giovanna Savino per poi proseguire, domenica 3 febbraio, con il romanticismo del violoncello di Tullio Zorzet (primo violoncello dell’Opera di Trieste) accompagnato dal pianoforte di Helga Pisapia. Gli “affetti” torneranno poi più intimi che mai con l’immaginifico spettacolo (domenica 17 febbraio) “Wonderland (Alice nel paese delle meraviglie)” offerto dal chitarrista di fama internazionale Andrea Vettoretti e dall’attrice Alice Giuidolin con musiche originali scritte dallo stesso Vettoretti e che sta raccogliendo enormi consensi sia nei teatri italiani che internazionali. Saranno quindi i sapori forti dei valzer di Strauss e delle Rapsodie ungheresi di Liszt a chiudere la stagione invernale (domenica 3 marzo) sotto le mani sapienti del collaudato duo pianistico formato dagli artisti siciliani Roberto Metro ed Elvira Foti, con un loro graditissimo ritorno sul palcoscenico cittadino, dove alcuni anni prima avevano raccolto calorosissimi consensi.

Ma anche la stagione estivo del festival “Music & Wine” non sarà affatto da meno, in quanto ad “affetti”, iniziando (mercoledì 17 luglio) con un grande omaggio alla musica del cinema a cura del Quartetto d’Archi “The Palm Court”, che accompagneranno con le loro musiche dal vivo le scene più importanti di alcuni fra i film che hanno fatto la storia della cinematografia mondiale e che scorreranno sul grande schermo in contemporanea alla musica. Gli affetti della storia musicale (e non solo) del nostro paese saranno protagonisti assoluti anche della seconda serata estiva (24 luglio) con lo spettacolo “So’ sempre parole d’ammore…” tutto dedicato alla canzone classica partenopea con il celebrato Archetipo Ensemble che lascerà il posto poi, mercoledì 31 luglio, alle emozioni forti del grande tango argentino con due “pezzi da novanta” che saliranno sul palco del Cassero, quali il bandoneonista argentino Orlando Di Bello e il chitarrista spagnolo Carles Pons. Due grandi nomi internazionali che ovviamente promettono grandi emozioni. Emozioni che si scioglieranno poi con l’ultimo degli appuntamenti estivi di “Music & Wine”, previsto per il 7 agosto, quando saliranno sul palcoscenico per il gran finale i componenti del Brass Quintet Mousikè (quintetto d’ottoni) con il loro esilarante programma tutto dedicato agli eroi dei cartoni animati.
Un crogiuolo insomma di “affetti” anche questa nuova edizione del festival “Music & Wine” che riuscirà ancora una volta a mischiare le emozioni uditive della grande musica, unite a quelle del gusto dei grandi vini e della vista delle opere dei giovani artisti, per delle serate come sempre indimenticabili.

“Torna un evento che è ormai giunto alla sua ventinovesima edizione e che impreziosisce l’offerta eno-culturale del territorio- afferma il vicesindaco e assessore alla cultura, Luca Agresti– Music & Wine è un festival che nelle sue date si dispiegherà lungo tutto il 2019, avendo un programma invernale ed uno estivo. Le location che ospiteranno gli eventi sono due istituzioni della municipalità grossetana, da un punto di vista tanto culturale quanto storico. Si tratta rispettivamente del Teatro degli Industri e del Cassero Senese: la qualità dell’evento non poteva che richiedere un contesto così importante per la storia della città. Una rassegna innegabilmente intrisa d’arte, che prevede anche l’esposizione dei lavori di due giovani artisti locali, opere che accoglieranno i visitatori all’ingresso delle strutture. Meritano sicuramente di essere evidenziate quindi le potenzialità attrattive di questa manifestazione: Music & Wine, in quanto luogo d’incontro fra arte, grande musica e i grandi prodotti enogastronomici del nostro territorio, rappresenta un’interessante opportunità per la promozione delle eccellenze vinicole ed agroalimentari della nostra terra e l’attrattiva che questo incontro può esercitare dal punto di vista turistico è, innegabilmente, un altro dei suoi punti di forza”.

Gli spettacoli sono a pagamento (Intero 10€ Ridotto 8€) e la prevendita inizierà già dal mese di dicembre 2018 presso l’edicola La Pace in viale della Pace. Il botteghino sarà poi aperto nei giorni dei concerti a partire da un’ora e mezza prima dello spettacolo.

Il programma
Winter
Teatro degli Industri
Domenica 27 gennaio Buon Compleanno, Amadeus! ore 17,30 Giovanna Savino (flauto), Ensemble Le Corde Vibranti e Giulio Ceccarelli (baritono/attore), musiche di Mozart
Domenica 3 febbraio Suite Cantabile
ore 17,30 Tullio Zorzet, violoncello – Helga Pisapia, pianoforte
musiche di Brahms, Glazunov, Schumann, Martucci, Rachmaninoff
Domenica 17 febbraio Wonderland (Alice nel paese delle meraviglie) ore 17,30 Andrea Vettoretti, chitarra – Alice Guidolin, attrice, musiche originali di Andrea Vettoretti
Domenica 3 marzo Sulle rive del Danubio….da Vienna a Budapest, ore 17,30 Roberto Metro e Elvira Foti (pianoforte a quattro mani). Valzer di Strauss e Rapsodie ungheresi di Liszt
mostra opere di Dominga Tammone

Summer
Cassero Senese
Mercoledì 17 luglio Dal grammofono al grande schermo ore 21,30 The Palm Court string quartet (archi) commenta dal vivo le immagini sul grande schermo musiche di Williams, Rota, Mancini, Gershwin, Lloyd Webber, Porter, Lennon
Mercoledì 24 luglio So’ sempre parole d’ammore…. ore 21,30 Archetipo Ensemble, musiche della tradizione napoletana
Mercoledì 31 luglio El Tango!ore 21,30 Carles Pons, chitarra (Spagna) – OrlandoDi Bello, bandoneon
(Argentina) musiche di Piazzolla, Laurenz, Troilo, Gardel, Villoldo, Cobian, Matos Rodriguez
Mercoledì 7 agosto Brass Adventures, ore 21,30 Brass Quintet Mousikè (Roberto Maffeis e Michela Frigeni trombe, Damiano Servalli corno, Adamo Carrara trombone, Giacomo Bernardi basso tuba) musiche dei cartoons.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.