Accordo fra Seam e i Comuni dell’area nord: «Insieme faremo crescere il turismo». Oggi la firma fotogallery

FOLLONICA – E’ stato firmato questa mattina il protocollo d’intesa fra Seam spa (Società Esercizio Aeroporto Maremma) e l’ambito turistico Maremma Toscana – Area Nord, di cui fanno parte i comuni Follonica, Roccastrada, Castiglione, Massa Marittima, Gavorrano, Scarlino, Montieri e Monterotondo, al fine di intensificare lo sviluppo turistico in Maremma.

L’accordo è stato firmato nel municipio della città del golfo dal presidente di Seam, Tommaso Francalanci e il sindaco Andrea Benini, in quanto Follonica è capofila dell’ambito turistico. Presenti anche le rappresentanze degli altri comuni tra cui Mario Cancelli, assessore al turismo di Montieri, Giusi Rizzi, assessore al turismo di Scarlino, Marco Paperini, assessore al turismo di Massa Marittima e Massimo Baldi, assessore al turismo di Follonica.

«La presenza di un aeroporto è fondamentale per lo sviluppo di un territorio e viceversa – ha dichiarato Tommaso Francalanci -. Vista l’importanza odierna del turismo, inteso come risorsa economica e di sviluppo, con questo accordo è stato siglato un passo importante per il territorio al fine di farlo conoscere e apprezzare all’estero; non solo, infatti, è di fondamentale importanza l’utilizzo di un’infrastruttura a servizio dell’Ambito ma risulta oggigiorno rilevante unire anche la conoscenza e l’accoglienza sul territorio, al fine di fidelizzare il turista».
«La promozione della destinazione – ha concluso Francalanci – in modo coordinato di obbiettivi e strategie in condivisione è l’unico strumento utile a sviluppare il comparto e l’economia dell’industria turistica».

«Ritengo questa una grande occasione di sviluppo, – ha concordato anche il sindaco Andrea Benini – inserita nel contesto di una strategia che prevede il potenziamento di infrastrutture ‘immateriali’ legati all’emozionalità e alla capacità di esprimere un racconto coinvolgente e unico, ma anche il consolidamento di infrastrutture materiali strategiche come l’aeroporto.
Prevediamo così la possibilità di progettare insieme azioni volte a sviluppare un turismo sostenibile nella nostra area nella convinzione che solo uniti e con una volontà di tutti sia possibile realmente portare ricchezza e sviluppo».

L’accordo prevede, infatti, la collaborazione tra la società aeroportuale e l’Ambito turistico Maremma Toscana – Area Nord che ora dovranno trovare le strategie e linee guida di collaborazione. Da un lato l’aeroporto avrà il compito di attirare voli di linea europei o internazionali mentre l’ente dovrà, non solo saper accogliere il turista nel territorio, ma anche saperlo promuovere all’estero. Grazie al protocollo d’intesa firmato questa mattina sarà un processo elaborato in modo complementare tra le parti.

Commenti