Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#dilunedì: cosa funziona e cosa no, top e flop della domenica (post Grosseto-Castelnuovo)

GROSSETO – Il Grifone è ancora vivo. Serviva subito una reazione sul campo e contro il Castelnuovo Garfagnana non è mancata. La squadra ha dimostrato di volersi lasciare subito alle spalle questo momento difficile, e lo ha fatto reagendo con il gioco e con la grinta. Tra le belle notizie il primo gol di Vanni, che oltre tutto ha fatto una buonissima partita sfiorando la rete in più di un’occasione, e anche il gol di Boccardi, che ha di fatto sbloccato la gara. Bene anche la difesa e il ritorno in campo di Camilli. Unica nota negativa è l’infortunio di Zagaglioni, uscito dal campo con la caviglia destra dolorante. Un infortunio che tiene in apprensione società e tifosi.

Pollice in su

Prima rete in biancorosso per Vanni che dimostra di essere utilissimo non solo come finalizzatore ma anche come aiuto per l’intera manovra biancorossa. Non ci dimentichiamo che prima di arrivare a Grosseto era fermo da diversi mesi, e che ancora sta cercando la forma migliore.

✔ La difesa si conferma il reparto più continuo della rosa. Il centrocampo ha fatto la differenza nella prima parte di stagione, calando poi in quest’ultimo mese, mentre l’attacco si porta dietro da ottobre una certa difficoltà nel concretizzare le occasioni create.   

Il ritorno in campo di Saverio Camilli è stato sottolineato dal pubblico con un lungo applauso. Il centrocampista offensivo è una delle armi più importanti del Grifone per centrare la vittoria del campionato.

Pollice in giù

Gli infortuni continuano a colpire il Grosseto sottraendo pedine importanti allo scacchiere biancorosso. Prima Raito, poi Cretella, Camilli e adesso Zagaglioni. E proprio il centrocampista ex Fiorentina, mente del Grifone, si ritrova il giorno dopo l’infortunio con una caviglia dolorante e gonfia che non lascia ben sperare, lasciando a Fratini il compito di sostituirlo come regista basso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.