Verso il voto: «Programma elettorale non rispettato, anche il Pd ammette che la giunta ha fallito»

FOLLONICA – «L’ormai sempre piu impanicato Partito Democratico, tramite il suo segretario Cinzia Tacconi, ha ammesso finalmente che questa giunta ha fallito miseramente come si può leggere nelle sue ultime dichiarazioni “se il sindaco e la sua giunta avessero fatto tutto quanto previsto nel programma non sarebbero umani”» a parlare sono Agostino Ottaviani , Danilo Baietti e Giacomo Mugnaini di Fratelli d’Italia.

«L’ennesima giustificazione da parte del partito che ha amministrato negli ultimi 70 anni la città – dicono i tre esponenti di Fdi – e che pochi mesi prima della tornata elettorale cerca e ha sempre cercato di mascherare le sue opere incompiute, sperando nel compianto dei follonichesi. Ma l’aspetto più grave oltre alle penose giustificazioni, è quello di disprezzare un documento importante come il programma elettorale perché è con quello stesso documento che si prende l’impegno con i cittadini, e se questa amministrazione era consapevole di non poter mantenere ciò che avevano promesso potevano dimettersi senza tergiversare fino alla conclusione del proprio mandato».

«Ricordiamo alla segretaria che oltre ad essere umani – concludono i tre esponenti di Fdi – una giunta e un’amministrazione devono avere la giusta dose di determinazione nel mantenere le promesse fatte, anche se capiamo perfettamente che quando in un partito come il Pd ci sono più scheletri nell’armadio che sostenitori è difficile mantenere una linea costante. Consigliamo comunque al Partito Democratico di continuare a sostenere che il programma elettorale sia solo un documento da strumentalizzare per farsi eleggere, ignorandone l’importanza, ma difficilmente questa volta i follonichesi si faranno ingannare dalle promesse di un partito affetto da megalomania».

Commenti