Quantcast

La Cina sceglie la Maremma: il ministero dell’educazione attiva una classe di Confucio al liceo

Più informazioni su

GROSSETO – «Il nuovo anno porta una novità importante per gli studenti che sceglieranno il percorso con Lingua Cinese curricolare del Liceo Antonio Rosmini di Grosseto: il Ministero dell’Educazione cinese ha individuato il Liceo Rosmini per l’attivazione della Classe Confucio». a farlo sapere è l’istituto in una nota.

«Studiare la Lingua e la cultura cinese rappresenta un punto di forza nel curriculum di un giovane del 21° secolo, sia per l’alta qualità formativa, sia per le opportunità di sviluppo professionale – spiega la nota – conoscere la Lingua Cinese e possedere la giusta “intelligenza culturale”, in una parola essere un ottimo mediatore culturale, può rivelarsi strategico non soltanto per chi sia disposto a fare il “grande salto”, cioè vivere e lavorare all’estero, ma anche per chi sia pronto a cogliere le opportunità offerte dal territorio, visto il crescente interesse della Cina per i prodotti e le tipicità toscane. Si tratta di una dinamica e prestigiosa realtà didattica e culturale che nasce dalla collaborazione ormai quadriennale con l’Istituto Confucio di Pisa e che si concretizzerà in opportunità uniche per gli studenti: prima fra tutte l’attivazione di ore aggiuntive di Lingua Cinese, per fornire un supporto didattico di qualità, gratuito per le famiglie».

«Verrà messo a disposizione inoltre – illustra ancora la nota – un numero consistente di borse di studio per partecipare al Soggiorno studio estivo di due settimane presso il Campus dell’Università cinese di Chongqing, con visite a Chengdu e Pechino. Ci piace sottolineare il carattere unico di questa iniziativa, un’occasione da non perdere per i ragazzi che vogliano raggiungere livelli linguistici che li rendano competitivi per il proprio futuro professionale. Da evidenziare poi l’opportunità per gli studenti di frequentare un semestre o un anno scolastico in Cina: presto vi racconteremo l’esperienza di Brenda e Alessia, due studentesse del Rosmini che stanno frequentando il quarto anno presso un Liceo Internazionale di Pechino».

«Infine – conclude la nota – la Classe Confucio riceverà materiali per la didattica (libri, dizionari, carte geografiche, software didattico) e organizzerà, in collaborazione con l’Istituto Confucio di Pisa, eventi culturali per avvicinare ancor più gli studenti e la comunità alla Lingua e alla Cultura Cinese: il primo appuntamento del 2019 sarà la partecipazione di tutti gli studenti alla Festa per il Capodanno Cinese, che si terrà il 3 febbraio a Pisa. Una serie di opportunità di rilievo si apre quindi agli studenti del percorso con Lingua Cinese curricolare del Liceo Linguistico Rosmini, opportunità uniche per un percorso formativo ricco e un futuro sbocco professionale in sintonia con l’evoluzione dei tempi».

Più informazioni su

Commenti