Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#Amministrative2019: «Nessuna lista 5 Stelle alle elezioni, autocandidature insufficienti»

FOLLONICA – «Le elezioni amministrative sono alle porte ed anche il Comune di Follonica sarà interessato dalla tornata elettorale per il rinnovo del governo locale in programma a fine maggio 2019. Per trasparenza e correttezza, il M5S di Follonica comunica che gli attivisti del meetup storico e gli attuali componenti del gruppo consiliare in carica, Tiziano Gianfaldoni e Gabriele Cecchini, non si candideranno né presenteranno alcuna lista elettorale» a farlo sapere una nota del Movimento 5 Stelle di Follonica.

«A novembre 2017 – spiega la nota – abbiamo aperto alle autocandidature e abbiamo ricevuto unicamente 2 richieste. Perché? Perché il Movimento 5 stelle è partecipazione attiva e diretta. Non è più il tempo in cui i cittadini potevano permettersi di delegare ad altri le decisioni sulla loro vita e non avere voce in capitolo. È un modo che non funziona! Il Movimento 5 Stelle non ha bisogno di “deleghe” o voti, ha bisogno di cittadini che sentano la responsabilità della propria vita, del benessere e della salute della propria comunità e partecipino attivamente. Tutti possono fare politica nel Movimento, basta solo onestà e buona volontà e pensare al bene collettivo».

«Quello che ha fatto il Movimento 5 stelle di Follonica in questi 5 anni – sottolinea la nota – 5 anni in cui l’azione politica è stata rivolta a tutelare gli interessi collettivi, talvolta cozzando con gli interessi “particolari”. Non riteniamo corretto andare dai vari poteri del tessuto economico, sociale, sportivo di Follonica e chiedere voti, perché questo significa piegarsi alle richieste e quindi agli interessi di questi poteri che spesso sono a discapito della cittadinanza, non contemperando entrambe le esigenze. Questo è il modus operandi dei partiti che hanno governato a livello locale e nazionale, che pur di avere voti si piegano alle “liste della spesa” di questi poteri cosiddetti forti».

«Il Movimento 5 stelle di Follonica – dice ancora il comunicato dei pentastellati – ha fatto emergere situazioni che hanno evidenziato come l’azione politica dell’attuale amministrazione locale si è piegata agli interessi privati, e questo, ovviamente, non ne ha favorito il consenso politico, ma ha tutelato i cittadini. L’attuale Movimento 5 stelle di Follonica ha deciso quindi di non “imbarcare” chiunque in una propria lista, di non concorrere per vincere ad ogni costo, ma di restare coerente con i principi e i valori del Movimento, anche se questo significa non presentarsi alla prossima competizione politica locale. Le regole interne del Movimento consentono a tutti di presentare la propria candidatura a sindaco e indicare i nomi degli eventuali candidati consiglieri».

«I consiglieri attualmente in carica – conclude la nota – comunque vigileranno sull’azione politica e correttezza etica nel rispetto delle regole del movimento. Qualora la linea politica dell’eventuale lista non rispetti il programma e i principi del Movimento, i consiglieri attualmente in carica, garanti del M5S fino a fine mandato, comunicheranno allo staff le anomalie riscontrate».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.