Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un convegno in Provincia per parlare del contratto di fiume

Più informazioni su

GROSSETO – “Osiamo! Una vision per il contratto di fiume Ombrone”. E’ il tema dell’incontro in programma mercoledì 16 gennaio, dalle 9,30 alle 13,30,  in Sala Pegaso, a Grosseto.

Il convegno è l’occasione per l’attivazione del tavolo di coordinamento permanente per il contratto di fiume Ombrone, che vedrà coinvolti numerosi enti e associazione. All’incontro in Provincia partecipano Antonfrancesco Vivarelli Colonna, presidente della Provincia di Grosseto, Riccardo Conti, presidente del comitato per la valorizzazione del paesaggio e dell’ambiente di Buoncovento, Valeria Lingua, Università di Firenze, Fabio Bellacchi, presidente Consorzio di Bonifica Toscana Sud, Luca Teglia, vicepresidente della Provincia, Lucia Gracili, responsabile pianificazione territoriale della Provincia, Romina Sani, sindaco di Cinigiano, Paolo Montemerani, Comune di Buoncovento, Maurizio Zaccherotti, vicepresidente Uisp Grosseto. La successiva tavola rotonda, moderata da Giuseppe De Luca, Università di Firenze, vedrà come relatori anche Silvio Franceschelli, presidente della Provincia di Siena, Saverio Mecca, direttore del dipartimento di architettura dell’Università di Firenze.

La Uisp di Grosseto, in collaborazione con l’associazione Terramare, è da sempre in prima fila per la valorizzazione dell’Ombrone e nel percorso che dovrebbe portare al contratto di fiume come strumento di salvaguardia del territorio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.