Quantcast

Il club delle Leggère centra il primo traguardo: nato per gioco, dona tremila euro in beneficenza

Più informazioni su

GROSSETO – Il neonato club delle leggère, attraverso una capillare campagna di tesseramento, ha raccolto a Grosseto quasi tremila euro, denaro che nei giorni scorsi è stato devoluto all’associazione onlus Ammec, l’associazione malattie metaboliche congenite. Il gruppo, nato da un’iniziativa di Riccardo Giusti “Sirpe”, conta venti soci fondatori e oltre cento aderenti.

Ovviamente è aperto a nuovi ingressi. Il presidente è l’imprenditore Stefano Feri, segretario l’avvocato senese Paolo Saracini. La sede legale è il ristorante “La Locanda de’ Medici, sede di rappresentanza il salone del Parrucca, in via Oberdan e sede estiva l’hotel Campese, al Giglio.

Il club delle leggère ha come obiettivo quello di favorire il benestare nullafacendo. Il circolo, per statuto, si riunisce due volte all’anno per la gestione dell’ordinaria amministrazione; vengono organizzate periodicamente iniziative ricreative cercando di assecondare le comuni attitudini degli aderenti. Di recente è stato approvato lo statuto e composto l’inno ufficiale. Il presidente Feri e il segretario Saracini ringraziano tutte le persone dal grande cuore che hanno aderito alla campagna di tesseramento.

Più informazioni su

Commenti