Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il giudice respinge le richieste dei Cobas: «Legittime le scelte della preside»

Più informazioni su

GROSSETO – Il giudice del lavoro ha rigettato la richiesta dei Cobas per una insegnante a cui era stata assegnata una classe differente da quella richiesta. Secondo i Cobas, visto che la donna faceva il part time e visto che il Collegio dei docenti aveva formulato differenti ipotesi, la decisione della preside del Comprensivo 4 era illegittima.

Ma il giudice ha interpretato la cosa in maniera differente: «Pare che il giudice abbia pensato di trovarsi di fronte ai “capricci” di una docente che pretendeva di avere una certa classe invece che quella decisa con piglio autoreferenziale dalla dirigente – afferma Fabio D’Ubaldo per i Cobas-Comitati di Base della Scuola di Grosseto -. Infatti, il giudice nulla dice sul punto più importante: “il Collegio dei docenti: formula proposte al preside per la formazione, la composizione delle classi e l’assegnazione ad esse dei docenti, per la formulazione dell’orario delle lezioni e per lo svolgimento delle altre attività scolastiche, tenuto conto dei criteri generali indicati dal consiglio d’istituto”».

«Non importa che il preside, su questo, abbia deciso in barba agli organi collegiali. Il lavoratore della scuola, il cittadino, il genitore restano perlomeno perplessi quando apprendono che il giudice del lavoro, su questo, sembra non pronunciarsi. Un’Ordinanza ministeriale afferma che “gli insegnanti di scuola materna con rapporto di lavoro a tempo parziale NON possono essere assegnati alle sezioni funzionanti con il solo turno antimeridiano”, su 130 docenti della scuola, la collega in part time è stata assegnata all’unica classe su 10 che ha orario solo antimeridiano in quel plesso. Sicuramente si è trattato di un caso straordinariamente sfortunato».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.