Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grandi e piccoli fra divertimento e sport nei Giochi senza Frontiere targati Pallamano Starfish

FOLLONICA – Fermi tutti i campionati di qualsiasi categoria, i dirigenti e gli allenatori della Pallamano Follonica Starfisch hanno organizzato sotto la tensostruttura di Via Etruria una giornata di sport, giochi e divertimento insieme a tutti i giocatori delle varie categorie, i genitori e gli amici simpatizzanti.

Così, durante tutto il pomeriggio, sulla pista opportunamente predisposta, inizialmente si sono svolti i Giochi senza Frontiere, fino alle 17,30 quando sono scese in campo la formazione delle “Vecchie Glorie” contro la squadra composta da maschi e femmine delle Under 19/17/15 che , a rotazione, hanno potuto misurarsi con i loro allenatori, i dirigenti ed alcuni “anziani” reclutati per l’occasione.

Nei Giochi senza Frontiere sono scese in campo 5 formazioni composte da dodici giocatori ciascuna per un totale di 60 ragazzi/e che, equamente ripartiti nelle varie squadre, si sono dati battaglia gareggiando in gincane che costringevano gli atleti a dare dimostrazione di bravura in bicicletta, monopattino, skate, palleggi, tiri di palline da respingere con racchette da tennis, corse con i sacchi e velocità.

Starfish Follonica Giochi senza Frontiere geni 2019

Gareggiando bene in tutte le prove, ma giocando sapientemente il Jolly (che faceva raddoppiare il punteggio acquisito) la squadra dei Draghi capitanata da Riccardo Bianconcini e la formazione delle Camice Verdi capitanata da Mirko Giannoni hanno raggiunto il primo posto a pari punti vincendo e dividendosi il cesto della vittoria con i Puma di Samuele Gruosso, Calzoncini rossi di Filippo Gasperini ed i Minions di Matteo Sacco classificatisi nell’ordine terzi, quarti e quinti.

Nella successiva competizione che vedeva schierate la formazione delle “Vecchie Glorie” contro la formazione degli Under 19/ 17/ 15 , la freschezza dei giovani ha avuto la meglio sulla tecnica e l’esperienza dei “grandi” che “ob torto collo” hanno dovuto subire la sconfitta, anche se con uno scarto non schiacciante, di 19 / 15.

A seguire , le formazioni miste dei ragazzi e ragazze hanno dato vita ad un triangolare con partite di 10 minuti ciascuna che hanno consentito di fraternizzare fra categorie che altrimenti non avrebbero possibilità di comunicare ( maschili e femminili under 13 / 15 / 17 / !9 )

Alla fine della parte ludico sportiva, prima di festeggiare con le vettovaglie portate dai numerosi genitori ed amici, il presidente Antonino Vella e la vice-presidente Barbara Antonini hanno voluto ringraziare tutti i convenuti per il magnifico pomeriggio trascorso insieme ed hanno consegnato degli attestati di merito per la costanza e assidua partecipazione agli allenamenti agli atleti Lorenzo Santi, Benedetta Turchi, Niccolò Cuccia, Benedetta Sgarbi e Alessandro Neri.

Alla manifestazione ha preso parte anche il neo presidente dell’ Associazione Nazionale Veterani Sportivi di Follonica Riccardo Bertocci che in un breve intervento ha voluto rimarcare l’importanza di attività come quella odierna che, esulando ed esaltando momenti di partecipazione e condivisione, avvicina le famiglie a tutti i giocatori, alla dirigenza ed agli allenatori con spirito collaborativo e costruttivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.