Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Differenziata: in arrivo un sondaggio ed una campagna informativa per un corretto recupero e smaltimento dei rifiuti

Più informazioni su

ROCCASTRADA – Il Comune di Roccastrada investe sull’informazione e la sensibilizzazione per il corretto conferimento dei rifiuti, partendo dall’ascolto e dai suggerimenti che perverranno dai propri cittadini. Sta per partire infatti un progetto tutto nuovo che si articola in una prima fase di ascolto dei cittadini che verranno intervistati nelle frazioni dove è avviata la raccolta domiciliare dei rifiuti (Roccastrada capoluogo, Ribolla e Sticciano Scalo) con il fine di conoscere il gradimento dell’attuale sistema di gestione e raccogliere eventuali suggerimenti. Le interviste che verranno condotte in collaborazione con Legambiente, saranno in numero di 300, un campione piuttosto significativo per misurare la percezione del servizio. Di pari passo verranno realizzati e distribuiti depliants e volantini informativi sulla raccolta differenziata ed avviata una campagna di informazione sui media e sui social mirate alla sensibilizzazione per la corretta differenziazione dei rifiuti ed un corretto conferimento.

“Vogliamo partire dall’ascolto dei cittadini per capire quali possono essere i suggerimenti e le azioni ulteriori da mettere in campo per migliorare il sistema di raccolta differenziata dei rifiuti che comunque offre già adesso ottimi risultati dal punto di vista della differenziazione – afferma Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada –; non dobbiamo abbassare la guardia dal punto di vista della corretta informazione ai cittadini per renderli consapevoli che una corretta gestione del conferimento dei rifiuti, oltre ad un ritorno in termini di qualità ambientale del territorio, garantisce un contenimento delle tariffe per lo smaltimento. Roccastrada si è impegnata da tempo nelle politiche ambientali con diverse iniziative, che vanno dal sistema di raccolta porta a porta alla riorganizzazione su tutto il territorio fino al compostaggio domestico, al potenziamento della stazione ecologica comunale de Il Bargio, alla sensibilizzazione nelle scuole e nel mondo associazionistico che grazie ad una rinnovata sensibilità, ha promosso con entusiasmo le “Ecofeste”. A breve prenderà corpo anche la figura dell’ispettore ambientale comunale che avrà compiti di controllo sul territorio con l’auspicio che riesca anche a garantire una collaborazione sempre più virtuosa da parte di tutti i cittadini”.

“La corretta gestione dei rifiuti – afferma Emiliano Rabazzi, assessore all’ambiente di Roccastrada – è il primo passo per tutelare il nostro territorio, oltre a consentire di raggiungere gli obiettivi fissati dalle normative in materia di raccolta differenziata e i conseguenti benefici economici per tutti i cittadini. L’attuale sistema ha permesso nel 2017, primo anno di svolgimento del “porta a porta”, il raggiungimento della percentuale del 62,60% di raccolta differenziata, ma l’obbiettivo che si prefigge l’Amministrazione è quello di migliorare il servizio con il fine di garantire il raggiungimento del 70% entro il 2020, fissato dal Piano Regionale di gestione dei rifiuti ed a questo proposito chiediamo la collaborazione di tutti i cittadini”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.