Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Controllo di vicinato, Sinistra Italiana: «Dobbiamo essere uniti e dire no alle ronde»

GAVORRANO – «Sinistra Italiana accoglie con preoccupazione la notizia dell’istituzione del comitato di Controllo di vicinato, niente altro che la nascita delle ronde,con il rischio di far piombare il comune di Gavorrano nel far west, cosa che per il nostro territorio sembrava un brutto sogno, ma che oggi diventa amara realtà» a dirlo è una nota del coordinamento Sinistra Italiana di Gavorrano.

«I fautori di questa scelta scellerata – dice ancora la nota – sono i rappresentanti del centrodestra gavorranese, che come detto precedentemente, oggi danno il via libera alle ronde,impersonando la peggior destra possibile, cioè quella che cavalca la paura e i timori dei cittadini in materia di sicurezza, per avere solo un po’ di visibilità, non rendendosi conto delle problematiche,che portano uno strumento come questo. Ci auguriamo che l’amministrazione non incoraggi e sponsorizzi questo tipo d’attività, insieme alla speranza che il sindaco, sia questa volta in grado di tenere la sua maggioranza dritta sulla barra e blocchi il suo capogruppo dal prendere iniziative e scelte scellerate visto, il passato recente dove, in più di un’occasione, ha elogiato l’intraprendenza del centrodestra appoggiando addirittura la loro richiesta di far parte a maggioranza di commissioni».

«Oggi non ci meraviglierebbe se lo trovassimo in giro per il Comune a garantire la sicurezza dei cittadini al fianco degli esponenti del Centrodestra – attacca Si – noi confermiamo la fiducia alle forze dell’ordine operanti sul nostro territorio, chiaramente andrebbero potenziate e fornite dei mezzi necessari per affrontare le difficoltà che ci sono in un Comune grande e dispersivo come il nostro. Chiudiamo facendo un appello a tutte le forze politiche gavorranesi, alle associazioni e ai cittadini che si richiamano ai valori della Costituzione e della Resistenza, per fare un fronte unitario contro lo scivolamento a destra di Gavorrano».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.