Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arriva la Cuoiopelli. Miano: “Squadra tosta, ma noi dobbiamo vincere”

GROSSETO – “Quello di domani è un banco di prova molto importante per noi”. Comincia con queste parole mister Miano a parlare della difficile sfida di domani contro la Cuoiopelli. Allo Zecchini arriverà una squadra importante, che lo scorso anno ha dovuto rinunciare alla vittoria del campionato proprio per colpa del Grosseto.

“Vogliamo chiudere l’anno in maniera positiva. Vogliamo e dobbiamo vincere – continua Miano – perché questo è il nostro obiettivo e perché vogliamo continuare il lavoro fatto fin qua riprendendo dalla buona prestazione vista contro il San Marco Avenza. I ragazzi stanno bene e si sono allenati alla grande in settimana, perciò ci sono tutti i presupposti per fare bene, anche se non sarà facile”.

Che squadra troverà il Grifone?

“Una squadra esperta con grandi individualità, come il nuovo arrivato Tempesti, dall’Aglianese. Rispetto allo scorso anno la Cuoiopelli ha perso solo Pirone e Andreotti, ma non è certo una squadra facile da affrontare”.

Assenti Camilli e Cantore per infortunio, mentre Raito non ci sarà per squalifica. Per il resto i biancorossi potranno contare sull’intera rosa. Il mister dovrebbe puntare ancora una volta sul 442 a rombo che ha fatto così bene fin qua. “Il modulo? Domenica abbiamo giocato una grande partita con il 442, rischiando poco e mostrando una squadra molto equilibrata. Siamo stati cattivi ed è proprio da lì che dobbiamo ripartire. Il modulo, in ogni caso, lo scelgo anche in base all’avversario: ho scelto spesso il 433 perché giocavamo con squadre che avevano ragazzini sulle fasce, ma domani non sarà così. In ogni caso abbiamo vinto con entrambi i moduli e l’importante sarà scendere in campo con la giusta cattiveria”.

Infine un pensiero al lavoro che l’Unione sportiva Grosseto sta portando avanti con i tifosi. “La società sta facendo il massimo per portare avanti un progetto importante: quello di riportare tifosi allo stadio. Noi partecipiamo volentieri a iniziative come quelle di ieri, sia nelle scuole sia nei centri commerciali, perché i tifosi allo stadio per noi sono fondamentali e spesso ci danno quella mano in più per vincere le partite”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.