Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Natale solidale: studenti donano una “montagna” di giocattoli per i coetanei meno fortunati

Più informazioni su

Grosseto – Una “montagna” di giocattoli, ben impacchettati con le più differenti e colorate carte natalizie. Sono i doni preparati dai bambini della scuola primaria di via Monte Bianco per i loro coetanei, le cui famiglie sono sostenute ed aiutate da Caritas.

Questa mattina il vice direttore Luca Grandi con alcuni volontari si sono recati a scuola e hanno caricato tutti i doni sul furgone di Caritas per poterli distribuire alle famiglie in stato di bisogno, che così, la notte di Natale potranno far trovare un gioco ai loro bambini.

Sono ormai alcuni anni che, in occasione del Natale, grazie ad insegnanti e famiglie, la scuola di via Monte Bianco si mobilita per questo bel gesto di amicizia solidale, così da sostenere nei bambini una continua sensibilità verso gli altri, soprattutto verso coloro che vivono situazioni di maggiore difficoltà. I bambini, infatti, hanno donato loro giochi in buono stato, rinunciando così a qualcosa di proprio per regalarlo ai bambini delle famiglie sostenute dalla Caritas, soprattutto attraverso la Bottega della solidarietà e il progetto Famiglie solidali.

“Per Caritas la collaborazione con le scuole è molto importante – commenta Luca Grandi – Se vogliamo, infatti, che non si spenga il senso di carità nella società occorre impegnarsi concretamente per educare le nuove generazioni ad assumere uno sguardo aperto verso i bisogni che li circondano e aiutarli ad acquisire la consapevolezza che la condivisione è la strada per crescere come adulti responsabili e attenti. Grazie, dunque, alla scuola di via Monte Bianco per questa iniziativa che si rinnova e a tutte le scuole del territorio con cui durante questo anno abbiamo fattivamente collaborato in vari modi”.

Intanto nei giorni scorsi, negli spazi di via Adriatico, si è tenuta la festa di Natale delle “Famiglie solidali”: una serata di famiglia, proprio come avviene nelle nostre case nei giorni di festa: la cena, giochi per stare insieme, musica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.