Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo: per la ricostruzione arrivano 13 milioni di euro. Oggi la firma dei sindaci

PIOMBINO – Appuntamento questa mattina a Piombino tra il presidente Rossi e i sindaci di Maremma per la firma del verbale d’intesa che sancisce lo stanziamento ufficiale dei contributi regionali utili agli interventi di ripristino e messa in sicurezza dei luoghi colpiti dal maltempo di fine ottobre.

«Confermata la piena operatività del Comune di Castiglione della Pescaia al governatore della Toscana Enrico Rossi. Per quanto ci riguarda, saremo pronti, come soggetto attuatore, con le tempistiche definite ad approvare in Giunta i progetti esecutivi ed andremo a gara per i ripristini, rimodellamenti e riprofilature degli arenili necessari dopo le violente mareggiate del 28 – 30 ottobre». Il sindaco Giancarlo Farnetani lo ha ribadito stamattina al presidente Rossi al momento di firmare il verbale d’intesa, assieme agli altri primi cittadini interessati da questo evento calamitoso.

«Come ci ha chiesto il governatore – prosegue Farnetani – saremo in grado di affidare i lavori già a febbraio, garantendo così agli operatori del settore balneare e a tutto l’indotto di poter affrontare la prossima stagione estiva senza problemi legati all’impraticabilità degli arenili, garantendo in tempi record il recupero economico della costa». Gli interventi previsti dalla Regione Toscana ammontano a oltre 13 milioni di euro e serviranno a finanziare i 39 interventi tesi a garantire un immediato sostegno al tessuto economico e sociale nei confronti delle attività economiche e produttive attraverso il ripristino degli arenili.

«Le spiagge dove si interverrà – chiarisce il Comune in una nota – sono quelle di Punta Ala, per uno sviluppo lineare di 1.100 metri, stanziati fondi per 500 mila euro, di Rocchette/Capezzolo per i 3.000 metri di spiaggia andranno in appalto 800 mila euro e in alcuni tratti del capoluogo per complessivi 1.300 metri sono assegnati 600mila euro. Nel complesso dei tre interventi è prevista una movimentazione di sabbie per mc 76.000 provenienti da accumuli individuati sui fondi marini contigui. I sedimenti individuati sui fondali e sugli arenili verranno caratterizzati ai sensi delle norme vigenti».

«Un impegno importante per la nostra struttura comunale. L’impegno è il rispetto dei tempi e delle modalità che ci ha chiesto di seguire il presidente Rossi – tiene a precisare il sindaco Farnetani – ed i nostri uffici sono in perfetta sintonia con quelli della Regione e pronti ad attuare tutte le fasi per affidare i lavori».
Nelle settimane scorse il sindaco Farnetani aveva manifestato al governatore della Toscana, che è stato nominato dal Governo commissario delegato per gli interventi urgenti resi necessari dalla grave ondata maltempo, la necessità di un sostegno alla proposta da lui stesso avanzata per l’utilizzo di parte, quella perequativa, delle risorse del Fondo di Solidarietà Comunale, che consentirebbe una maggiore copertura delle spese da sostenere per i danni, il ripristino e la messa in sicurezza delle aree colpite dagli eventi calamitosi di fine ottobre compresi i danni subiti dalle infrastrutture portuali del territorio comunale».

firma contributi maltempo

Presente all’appuntamento anche il primo cittadino di Orbetello che ha dato notizia della firma sui social: «A Piombino ho firmato con il Presidente della Regione Rossi il verbale di intesa per gli interventi contro l’erosione – scrive Andrea Casamenti – il Comune di Orbetello con 2 milioni e 200 mila euro ha ottenuto il finanziamento più importanti tra i 19 mila comuni interessati. Tre saranno gli interventi che interesseranno il nostro territorio: 1 milione e 310 mila euro per la fascia Osa- Albegna, 400 mila euro per Giannella e 500 mila euro per Feniglia. Un ringraziamento al Presidente della Regione Rossi che ha ascoltato e accolto totalmente le nostre richieste».

In tutto le firme sono diciotto: altrettanti Comuni che si sono impegnati con la Regione Toscana a far eseguire in totale 39 interventi sulla costa toscana danneggiata dall’eccezionale ondata di maltempo dell’ottobre scorso.

“La Regione Toscana – ha detto il presidente Enrico Rossi che, come annunciato una settimana fa, è tornato a Piombino per firmare personalmente l’accordo con tutti i sindaci interessati dagli interventi – ha fatto tutto il possibile per venire incontro ai balneari. In un mondo dove siamo pieni di chiacchiere, la Regione c’è, è fattiva, quando c’è bisogno si fa trovare e prende impegni precisi. Destineremo 13 milioni di euro per il ripascimento delle spiagge danneggiate. Con i Comuni abbiamo firmato i 39 progetti che i sindaci si impegnano a far redigere come progetti esecutivi perché quelli preliminari li abbiamo già fatti noi”.

“Ci ritroveremo a metà gennaio – ha proseguito Rossi – per individuare le stazioni appaltanti e fare un punto sull’avanzamento della progettazione esecutiva. Sappiamo cosa dobbiamo fare e lavoriamo insieme con tutti i sindaci e tutti i Comuni della costa. Vogliamo ripristinare ciò che il mare ha tolto, in modo che la stagione possa esser una stagione regolare, senza problemi e difficoltà che ci sarebbero se noi non facessimo questi interventi”.
Rossi ha quindi illustrato il modello messo in atto sulla costa “modello di intervento e di manutenzione della nostra costa continuo tale che si possa prolungare nel tempo”.

La Regione finanzierá completamente gli interventi, senza chiedere contributi alle amministrazioni comunali che, da parte loro, dovranno fare da soggetti attuatori. Sono già stati reperiti 11 milioni (i restanti 2 milioni verranno assegnati nel 2019) e si è provveduto, grazie al Genio civile, alla progettazione preliminare. Entro il 31 gennaio i Comuni danneggiati dovranno presentare la progettazione esecutiva.
I Comuni firmatari
Bibbona, Cecina, Massa, Rio, Campo nell’Elba, Follonica, Orbetello, San Vincenzo, Capalbio, Giglio, Piombino, Scarlino, Capoliveri, Livorno, Pisa, Castiglion della Pescaia, Marciana, Porto Azzurro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.