Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sicurezza, l’annuncio: «Ci siamo organizzati e abbiamo attivato il controllo di vicinato»

GAVORRANO – «Da alcune settimane è attivo, anche nel territorio del comune di Gavorrano, il controllo di vicinato» ad annunciarlo è il capogruppo di minoranza, Andrea Maule, in una nota.

«Da un’idea nata, già prima dell’estate, all’interno delle fila del gruppo consiliare Gaetano di Curzio – spiega il capogruppo – si è recentemente costituito un Gruppo che conta oggi circa venti unità dislocate sull’intero territorio gavorranese. Da circa quattro mesi, infatti, alcuni candidati della lista Gaetano di Curzio, incluso il sottoscritto, facevano parte di altri Controllo di Vicinato, come ad esempio quello di Castiglione della Pescaia, denominato San Guglielmo. Dopo una iniziale fase di formazione e di studio delle modalità operative all’interno dei diversi gruppi di controllo di vicinato, si è costituito a fine novembre il gruppo gavorranese».

«Il controllo di vicinato di San Giuliano – prosegue Maule – così chiamato in onore del Santo Patrono di Gavorrano, è uno strumento di prevenzione della criminalità, che ha come presupposto base la partecipazione attiva dei cittadini residenti nel territorio del comune di Gavorrano e la collaborazione di questi ultimi con le Forze dell’Ordine locali. Per tale intento è stato consegnato l’atto costitutivo del Gruppo Controllo di Vicinato al Comando Stazione Carabinieri ed alla Polizia Municipale del Comune di Gavorrano; con le forze dell’ordine è poi stato concordato un iniziale modus operandi, così da ottimizzare il servizio».

«In questa fase di avvio e consolidamento del Gruppo – fa sapere ancora Maule – il coordinamento è stato affidato al capogruppo Andrea Maule. Oggi, nell’intento di migliorare il servizio, ed anzi ampliarne le funzioni e gli obbiettivi, ci preme rivolgere un invito all’Amministrazione Comunale di Gavorrano. E’ in tal senso auspicabile una pronta condivisione del progetto da parte dell’attuale maggioranza, così da poter redigere congiuntamente un adeguato regolamento comunale sul Controllo di Vicinato. Lo strumento di recente costituzione non ha, e non deve avere, colori politici; al suo interno già oggi vi sono persone con diverse idee politiche ma tutte accomunate dal medesimo senso civico. Un Controllo di Vicinato, il San Giuliano, sviluppato tra tutti i cittadini ed al servizio di tutti i cittadini».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.