Confindustria incontra i vertici della Novair: il gruppo francese punta sulla Maremma con la Noxeior fotogallery

GROSSETO – Oggi i vertici dell’azienda Noxerior, rappresentati dal general manager Federico Guidarelli e i vertici della capogruppo Novair, azienda francese rappresentata dal presidente Bernard Zenou hanno incontrato il presidente di Confindustria Toscana Sud Delegazione di Grosseto Francesco Pacini ed i rappresentanti dell’associazione nella sede di viale Monterosa. In questa occasione Noxerior, e la Capogruppo Novair, gruppo leader nel mondo nella produzione di macchine ed impianti per la produzione di azoto ed ossigeno, hanno presentato i loro progetti di crescita e condiviso le strategie di sviluppo sul territorio.

Noxerior è un’azienda fiore all’occhiello del nostro tessuto imprenditoriale ed esporta nel mondo oltre il 90% delle macchine ed impianti che realizza grazie ad una qualità del prodotto che le è riconosciuta a livello mondiale e grazie ad un know how tecnico estremamente performante.

La Noxerior è una realtà estremamente importante per il nostro territorio in quanto ha stipulato numerose collaborazioni con le imprese del territorio con le quali collabora costantemente.

L’incontro è stato finalizzato a far conoscere ulteriormente il territorio in un’ottica di ulteriore crescita e sviluppo e sono state delineate ulteriori linee progettuali affinché l’azienda possa ulteriormente potenziare il suo posizionamento sia nel mercato estero che per quello nazionale.

Il gruppo francese ha estremamente apprezzato la qualità del prodotto derivante dalle competenze professionali locali ed ha dimostrato interesse e desiderio di investire ancora sul territorio.

«Dobbiamo rafforzare le reti di collaborazione tra le imprese grossetane e le imprese europee afferma Francesco Pacini, presidente della Delegazione di Grosseto di Confindustria Toscana Sud, per questo motivo Confindustria Toscana Sud ha sviluppato un know how che può aiutare anche le imprese multinazionali, soprattutto quelle di piccole dimensioni, come il Gruppo Novair, nello sviluppare progetti di crescita ed innovazione attraverso i finanziamenti europei, la formazione professionale e, soprattutto la nostra capacità di creare relazioni e costruire link tra le imprese».

«In questo caso assistiamo ad un progetto vincente perché la competenza ed il prodotto di altissimo livello tecnologico di Noxerior si è ben sposato con la capacità di marketing e strategia del Gruppo francese Novair. Ben vengano nel nostro territorio i gruppi esteri che qui vogliono continuare ad investire, perché questo produce chiaramente un beneficio anche per le altre imprese della nostra Provincia. Questo è certamente un esempio positivo di una buona manifattura che si inserisce bene nella nostra realtà: moderna, tecnologica ed innovativa. Noxerior è un impresa che esporta all’estero il 91% della propria produzione di macchine e servizi per la produzione di azoto ed ossigeno e questo inorgoglisce il nostro ruolo di imprenditori manifatturieri e rafforza l’economia di questa terra».

Commenti