Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Quale democrazia?” è il concorso che mette in palio tre borse di studio: ecco come partecipare

Più informazioni su

GROSSETO – “Quale democrazia?” è la domanda che la Cisl pone ai giovani, attraverso il concorso promosso dai pensionati: borse di studio in palio per le classi quarte e quinte degli istituti superiori della provincia di Grosseto. Entro il 22 febbraio la consegna degli elaborati

Un concorso rivolto alle classi quarte e quinte degli Istituti superiori della provincia di Grosseto dal titolo “Quale democrazia? Rappresentativa o diretta fra diritti costituzionali e condizionamenti economici”. A promuoverlo è la federazione dei pensionati della Cisl di Grosseto che ha deciso di mettere in palio tre borse di studio, del valore complessivo di mille euro, per i primi tre elaborati che saranno valutati da un comitato scientifico composto da esperti, espressione del mondo accademico e del tessuto culturale, professionale e sociale del territorio.

“Abbiamo pensato di lanciare questa iniziativa – ha spiegato Walter Meconcelli, della Fnp Cisl Grosseto – non per valutare le conoscenze degli studenti ma per dare vita a elaborati, individuali o di gruppo, frutto di un confronto tra studenti e insegnanti su un tema molto attuale. Il forte dualismo a cui assistiamo oggi tra democrazia diretta e rappresentativa provoca un indebolimento del sistema democratico che porta spesso i mercati a scegliere le politiche, superando il ruolo del Governo, dei partiti e della società. Un modo per sperimentare la democrazia basata sul confronto e sulla mediazione, nel rispetto dei valori della Carta costituzionale italiana. I giovani sono il futuro e il sindacato – conclude Meconcelli – ha il dovere di conoscere il loro parere per imparare a confrontarsi con le loro idee e aspettative”.

Il concorso si concluderà il 20 marzo con la proclamazione dei 3 elaborati scelti. La loro sintesi, espressa dagli studenti, farà parte dell’introduzione che si terrà a una tavola rotonda alla quale parteciperanno un giurista, un costituzionalista, un economista, un dirigente scolastico e i rappresentanti regionali e nazionali di Cisl.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.