Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fare impresa in Maremma: «Si può, a partire dai banchi di scuola». Ecco la ricetta di Confindustria

GROSSETO – Una giornata di orientamento all’imprenditorialità per lanciare messaggi positivi e per affermare che “si può fare” è quella che si è tenuta oggi nella delegazione di Grosseto di Confindustria Toscana Sud, organizzata dal Gruppo Giovani Imprenditori di Grosseto in collaborazione con il gruppo RRD, dedicato agli studenti della classe V^ degli istituti superiori, ai giovani studenti Universitari e a tutti coloro che stanno pensando di aprire un’impresa.

Si può fare oggi a Grosseto un’impresa innovativa, dinamica e riconosciuta nel mondo e lo si può fare a partire dai banchi di scuola, come hanno fatto alcuni dei protagonisti di questa impresa: oltre cento gli studenti intervenuti all’incontro organizzato da Confindustria Toscana Sud Delegazione di Grosseto. All’appuntamento si sono presentati, infatti, i diplomandi grossetani del del polo “Bianciardi” (indirizzo servizi commerciali) dell’Istituto Tecnico Commerciale “V. Fossombroni”, del Liceo Classico e del Liceo Scientifico “G.Chelli”.

“Abbiamo organizzato questo evento a conclusione di un intenso periodo di orientamento e confronto con tutte le scuole della Provincia di Grosseto” afferma Andrea Fratoni, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Grosseto “con lo scopo di sostenere tutti i giovani del nostro territorio che nutrono il desiderio di mettersi in proprio”. “L’impresa è valore importantissimo per tutta la nostra comunità e c’è bisogno di coltivare nuovi talenti che possano sfidare il futuro con entusiasmo e determinazione, proprio come hanno fatto i ragazzi di RRD”. Dobbiamo insistere, tutti insieme per arginare la fuga dei nostri migliori giovani da questa Provincia e valorizzare tutti gli aspetti positivi legati al fare impresa perché l’impresa rimane un luogo in cui i giovani possono crescere e mettere a frutto i propri talenti.

Hanno partecipato all’incontro Roberto Ricci, fondatore del gruppo, che ha raccontato come questa impresa sia nata da una passione per lo sport, Roberto Bardini, colui che ha sviluppato e innovato il prodotto, Alessandro Casini, che ha spiegato le strategie di marketing ed il riposizionamento sul mercato, Riccardo Guidati, che ha illustrato il percorso di internazionalizzazione dell’azienda.
Attraverso questo percorso è stato possibile capire quali siano stati gli elementi che hanno portato un microimpresa a svilupparsi fino ad essere una realtà internazionale capace di confrontarsi con i più importanti player mondiali.

L’incontro si è poi concluso con un confronto ed uno scambio di punti di vista con gli studenti che hanno partecipato a questa iniziativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.