Costituzione e Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo: i due testi regalati agli studenti

ROCCASTRADA – Nel 70esimo anniversario dell’entrata in vigore della Costituzione Italiana e della firma della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, il Comune di Roccastrada regala ai suoi cittadini più piccoli una copia dei due testi per contribuire a formare la loro coscienza civile e democratica. La prima consegna da parte del sindaco, Francesco Limatola e della giunta, si è svolta oggi, martedì 18 dicembre alle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado di Ribolla e alle scuole dell’infanzia e primaria di Sticciano.

Venerdì 21 dicembre l’iniziativa sarà ripetuta alla scuola dell’infanzia di Roccatederighi, alla scuola primaria di Sassofortino e alle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado di Roccastrada. L’iniziativa si pone in linea con il progetto “Geronimo Stilton e la Costituzione italiana raccontata ai ragazzi”, ideato e realizzato dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza per diffondere la conoscenza della Carta Costituzionale nelle scuole attraverso il personaggio di Geronimo Stilton e il suo linguaggio rivolto ai più piccoli.

“La Costituzione Italiana e la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo – afferma Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada – contengono valori e principi fondamentali che i nostri cittadini devono conoscere fin da piccoli, per formare il loro futuro in un’ottica di convivenza civile e rispetto dell’altro e del diverso in quanto essere umano. I due testi, entrati in vigore 70 anni fa, sono il frutto dell’impegno morale e civile di tutti coloro che contribuirono a scriverli, andando oltre le differenze e mettendo al primo posto il bene di tutti con valori fondamentali e sempre più attuali, quali libertà, uguaglianza, solidarietà, lavoro, dignità, democrazia, etica e legalità. Ringrazio la dirigente dell’Istituto comprensivo di Roccastrada, Renata Mentasti, che ha accolto con favore l’iniziativa dell’amministrazione comunale, confermando come la collaborazione fra scuola, istituzioni e famiglie possa dare concretezza e valore aggiunto ai principi contenuti nei due testi e farli diventare modi di agire nella quotidianità con maggiore forza e consapevolezza”.

Commenti