Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Balneari, Rossi all’attacco «Passa la linea 5 Stelle contro le imprese. La battaglia in Maremma non è finita»

GROSSETO – “Si apprende che la maggioranza di Governo, dopo un confronto interno molto serrato, avrebbe partorito un accordo per l’estensione per ulteriori quindici anni delle attuali concessioni balneari”. A dirlo in una nota è Fabrizio Rossi, portavoce provinciale di Fratelli d’Italia Grosseto.

“Un compromesso – continua Fabrizio Rossi – ancora più blando di quello proposto nei giorni scorsi dal governo gialloverde, che non solo prevedeva un periodo più lungo ma anche una valutazione diversa a seconda della differente tipologia d’impresa”. “Impostazione che avrebbe consentito – dice l’esponente di FDI – di ribattere alle osservazioni dell’Unione Europea, che in più di un’occasione si è dichiarata contraria a proroghe generalizzate. Il rischio concreto ora, non è solo quello di una nuova procedura d’infrazione da parte dell’UE, ma soprattutto il rischio più tangibile per le nostre imprese balneari sarà quello di non poter accedere direttamente ai finanziamenti bancari, o farlo in modo precario, per far ripartire gli investimenti”.

“Ai tanti imprenditori balneari esasperati della nostra Costa, diciamo che la battaglia non è ancora finita. Occorre pertanto sin da subito, tornare al lavoro nelle sedi istituzionali romane, per trovare una soluzione definitiva. I deputati di FDI, si stanno impegnando sul piano politico per risolvere questa situazione, in quanto è di tutta evidenza che la soluzione non potrà arrivare dalla maggioranza di Governo, in cui ancora una volta il M5S detta la sua linea contro le imprese e contro i balneari”. Così termina Fabrizio Rossi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.