Quantcast
La protesta

12 cassonetti della spazzatura in centro storico: «Un’indecenza. Li avremo sotto le finestre»

cassonetti spazzatura Chiasso degli Zuavi

GROSSETO – 12 bidoni della spazzatura. Verranno montati giovedì, nella piazzetta di Chiasso degli Zuavi, a Grosseto, dietro al Duomo. Un decisione presa dal Comune, ma che trova fortemente contrari i residenti e i negozianti della zona. «Una scelta che ci danneggia a tutti – racconta un gruppo di cittadini -. Sino a poco tempo fa c’erano due bidoni (quelli che vedete nelle foto), servivano solo la nostra via, ed erano più che sufficienti. Ora ne monteranno 12, con la differenziata, occupando tutta la piazza, a servizio anche delle vie limitrofe».

cassonetti spazzatura Chiasso degli Zuavi

Una situazione che preoccupa molto residenti e negozianti: «Li avrò sotto la finestra, e uno dei negozi più antichi del centro storico, il seggiolaio, li avrà di fronte alla porta. I bidoni saranno ospitati dentro una struttura coperta, sei metri per sei, così ci hanno detto, ma la Polizia municipale è già venuta a controllare e lo spazio sembra non sia neppure sufficiente per far passare un mezzo di soccorso».

«Siamo indignati – proseguono – dall’amministrazione affermano di aver concordato la scelta con le associazioni, ma quali? Non certo quelle dei residenti: noi non siamo stati neppure interpellati. Qui siamo in pieno centro, proprio dietro al Duomo, perché fare uno scempio simile? Se volevano spingere sulla differenziata allora era meglio puntare sul porta a porta; invece si è scelto i cassonetti con la tessera, questo significa che chiunque non ha la tessera getterà tutto a terra, moltiplicando lo sporco, anche perché, in centro, sappiamo tutti quanto dureranno le telecamere».

Più informazioni
leggi anche
Rifiuti cassonetti intelligenti con chip Sei 6 Card
Notizie utili
Raccolta differenziata dentro le Mura: arrivano nuove postazioni e quattro isole ecologiche intelligenti
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI