Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taglio del nastro per la “Scuola senza zaino”: 70 gli studenti coinvolti nel progetto didattico

PORTO SANTO STEFANO – «Con una semplice ma significativa cerimonia è stata inaugurata questa mattina “Scuola senza zaino” presso la scuola primaria Sant’Andrea» a farlo sapere il Comune in una nota.

Presenti del sindaco Francesco Borghini, del vice sindaco e assessore alla pubblica istruzione Cecilia Costagliola, dell’incaricata alle scuole di primo grado Brunella Loffredo, della Dirigente Scolastica Rosa Tantulli, delle insegnanti, ma soprattutto dei circa 70 bambini delle prime classi elementari che da quest’anno hanno adottato questo innovativo modello didattico.

«Sulla scia della positiva esperienza della scuola di Porto Ercole – spiega la nota – dove il progetto è stato avviato già dallo scorso anno, i bambini della 1° A, 1° B e 1° C di Porto S.Stefano stanno sperimentando una nuova scuola, dove ambienti, arredi e programmi sono a misura di alunni, con pratiche e metodologie innovative, ispirate ai valori della comunità, della responsabilità e dell’ospitalità. Tutto il materiale didattico è già disponibile nella scuola primaria, le aule sono arredate con mobili funzionali e strumenti didattici, spariscono i banchi in fila per due sostituiti da grandi banchi detti “isole” in cui possono sedersi più bambini».

«Uno spazio particolare della classe è l’”agorà” – chiarisce la nota – in cui viene praticata ogni giorno un’attività molto innovativa, la “didattica delle emozioni”, un metodo di intervento già validato sperimentalmente per promuovere il benessere nella scuola . Inoltre, il modello “senza zaino” dà particolare risalto alla didattica laboratoriale che permette la cura del singolo alunno».

Soddisfatto il sindaco Borghini: «L’amministrazione comunale ha da subito sostenuto il progetto e continuerà a crederci mettendo a disposizione risorse e impegno, ringrazio gli insegnanti per la qualità del lavoro svolto che dimostra ancora una volta la loro professionalità», un pensiero e un auguro di buone feste, infine, il sindaco l’ha rivolto ai bambini ed alle loro famiglie».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.