Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il congresso: sancita la scissione con Siena, eletto il nuovo segretario della Fp Cisl. Ecco chi è

Più informazioni su

SIENA – Si è svolto a Siena venerdì scorso il primo Congresso straordinario della Cisl Funzione pubblica Siena-Grosseto. Straordinario poiché, come già fatto da altre categorie della Cisl, è servito a sancire la divisione tra le due federazioni, riportando Siena e Grosseto Funzione Pubblica ad occuparsi ognuna del proprio territorio di competenza geografica.

Una divisione per la quale è stato necessario ricomporre gli organi previsti dai regolamenti della Cisl con la redistribuzione delle cariche contemplate dagli stessi. Per Grosseto è stato eletto segretario generale Luciano Biscottini, sindacalista massetano ma che da anni opera su tutta la provincia maremmana in settori importanti come la sanità e la cooperazione sociale. Segretaria amministrativa con delega agli enti locali, Simona Piccini, sindacalista grossetana che segue tutti i più importanti comuni della provincia. Presenti al congresso, come ospiti di onore, i due pensionati Massimo Sbrilli e Cesare Nigrelli che, per anni, hanno ricoperto incarichi di segretari generali di questa categoria. Nel Consiglio sono stati eletti: Claudia Cesarini per il terzo settore, Anna Bosco, Francesco Bettazzi, Alessandra Caldora, Paolo Caldelli, Stefano Facchi, Maura Ferrarese, Moreno Mariotti, Marica Molinari, Patrizia Pieri e Loredana Repola per le funzioni Locali, Alessio Camilli, Fabiola Sabatini e Roberto Scarpato per le funzioni centrali, Valentina Carobbi, Massimo Coppola, Melania Massa e Ciro Mele per la Sanità.

“Si riparte da capo dopo l’esperienza della fusione durata poco più di due anni – ha dichiarato il neo segretario Biscottini – ora dobbiamo dimostrare di poter andare avanti con le nostre gambe e per questo c’è bisogno della collaborazione di tutti i dirigenti Cisl, per cui abbiamo proposto la nomina di alcuni nuovi consiglieri e sono stati confermati molti di quelli già presenti in precedenza, in modo da creare il giusto mix tra chi ha esperienza e chi invece inizia ora questo percorso”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.