Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Per sostenere il turismo arriva “l’assistente elettronico” della Camera di commercio

GROSSETO – Un chatbot che aiuterà i turisti a scegliere gli itinerari migliori, un “assistente virtuale elettronico” a disposizione di chiunque voglia conoscere meglio la nostra terra. È il progetto della Camera di commercio presentato oggi in vista della prossima stagione turistica. «Si tratta del primo chatbot di un ente pubblico e che viene messo a disposizione del territorio, dei Comuni, ad esempio, che potranno riempirlo di contenuti – afferma Riccardo Breda, presidente della Camera di commercio della Maremma e del Tirreno -. Il progetto unisce Livorno e Grosseto, e si tratta di un contributo effettivo e concreto alla promozione turistica. Non è un portale, ma un modo per dare risposte in chat a chi ha domande da fare».

Barbara Fondelli, della Camera di commercio, racconta «Siamo partiti dall’idea di offrire uno strumento pratico e di immediata utilizzazione, che può crescere grazie ai partner. Si tratta di un piccolo progetto sperimentale, innovativo e di facile utilizzazione attraverso i social network». Il progetto parte proprio da Facebook, dalla pagina Maremma e Tirreno The secret heart of Tuscany. Chi vorrà potrà collegarsi alla pagina, anche via Messenger, e iniziare a dialogare nella chat. A rispondere sarà il programma appositamente programmato.

Luca Finocchiaro di Oimmei Digital Boutique, che ha programmato la chatbot, precisa «Questo sistema simula un assistente virtuale, ed è una tecnologia che prenderà sempre più piede». Pierluigi Giuntogli segretario generale della Camera di commercio parla di un prodotto «intuitivo e sinergico perché stimola la collaborazione di tutti, e dinamico perché va aggiornato continuamente».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.