Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La musica che promuove l’aggregazione tra i giovani: l’associazione Musical-mente si presenta

GROSSETO – Si è svolta oggi pomeriggio presso la Sala Consiliare della Provincia di Grosseto la conferenza di presentazione dell’Associazione Musical-mente presieduta da Valentina Corsetti e del libro intitolato “’Oltre’ lettera alla Sma (atrofia muscolare spinale) – il sogno di Alessandro” scritto da Alessandra Gammino.

Hanno partecipato alla conferenza il presidente della provincia e Sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, gli assessori del Comune di Grosseto, Mirella Milli e Chiara Veltroni, il senatore Roberto Berardi, Valentina Corsetti presidente dell’associazione, Valentina Verdi psicologa, il vice coordinatore del Mosaico del Volontariato Simona Marzocchi, L’insegnante di Musica Giannina Biblejai, Alessandra Gammino autrice del Libro, la dottoressa Federica Frusoni medico ASL, la mamma di Alessandro, Anna Maria Formisano, Andrea Barbieri, giornalista e Katrin Plewnia responsabile centro sclerosi multipla.

“L’Associazione Culturale Musical-mente, così come tutti i soggetti del Terzo settore impegnati nell’universo del volontariato, rappresenta una risorsa importante per il territorio – ricorda il Sindaco di Grosseto e Presidente della Provincia Antonfrancesco Vivarelli Colonna -. Il lavoro di questa associazione è tanto prezioso quanto lo sono le più solide basi e la migliore formazione possibile che dobbiamo offrire ai nostri più giovani cittadini, e l’amministrazione comunale ci tiene particolarmente a ringraziare l’associazione per l’impegno e la professionalità con cui si propongono di aiutate i ragazzi del nostro territorio. Ci teniamo pertanto a ringraziare il presidente dell’associazione Valentina Corsetti e le insegnanti Vanessa Guadagno e Giannina Biblejai. Inoltre segnaliamo e ringraziamo per la sua testimonianza Alessandra Gammino, autrice del libro ‘Oltre'”.

Alessandra Gammino – “Nulla è mai casuale nella vita, solo oggi mi rendo conto della fortuna che ho avuto nell’incontrare Alessandro, un ragazzino affetto dalla Sma. Fui molto colpita dalla situazione che lo affliggeva e decisi di aiutarlo scrivendo una sorta di “lettera” tra il dolore di una madre e il “Mostro” che si impossessava piano piano della sua piccola vita. Scrivere questa lettera per una giusta causa mi rende felice e forze un po’ partecipe e autorizzata ad entrare in punta di piedi nel loro mondo, quello dell’impossibile” “La rilevanza del progetto formativo proposto dall’associazione Musical-Mente è da rintracciare nella serietà e nella professionalità con la quale l’associazione si occupa dei suoi giovani allievi – spiega l’assessore Mirella Milli -. L’associazione si propone, tramite l’introduzione e l’esercizio alla pratica musicale collettiva, di allenare i nostri ragazzi all’aggregazione, a istruire in nome di una corretta educazione all’integrazione e alla cooperazione”.

“Offrire gli strumenti migliori ai nostri ragazzi per crescere, vivere e realizzarsi nel mondo, è e deve essere il nostro impegno più improrogabile – ricorda l’assessore Chiara Veltroni -. Il lavoro dell’associazione culturale Musical-Mente si inserisce in questo ordine di priorità, ed è meritevole di proporre dei percorsi educativi di grande interesse. La musicoterapia, così come la stessa pratica musicale, ha infatti la possibilità di educare i nostri giovani ad una più armonica socialità, sviluppa una migliore attitudine alla condivisione ed all’ interazione con l’altro, rappresenta una strada concreta per lo sviluppo personale e per l’avvicinamento al ‘bello'”.

“L’Associazione Musical-mente da inizio alle proprie attività di volontariato agendo nel settore del sociale attraverso l’insegnamento e la pratica della musica anche come strumento di aggregazione, integrazione e inserimento nella società rivolto in modo specifico ai ragazzi di tutte le fasce di età, religione e cultura. Con l’insegnamento e la pratica della musica, soprattutto della musica d’insieme, cerchiamo di aiutare i ragazzi prima di tutto a stare insieme e a divertirsi e allo stesso tempo di creare le condizioni per un corretto inserimento sociale. Mi piace pensare che questo sia solo l’inizio il primo stadio di quello che sarà e che potrà fare Musical-Mente” Queste le parole dell’intervento del Presidente dell’Associazione Valentina Corsetti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.