Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Combattere l’invecchiamento e allenarsi alla longevità” all’evento conclusivo

Sabato mattina ultimo appuntamento col ciclo di incontri informativi del progetto Diffondo.

Più informazioni su

Sabato mattina ultimo appuntamento col ciclo di incontri informativi del progetto Diffondo. Arriva all’epilogo la serie di eventi inseriti all’interno del progetto Diffondo. “Combattere l’invecchiamento e allenarsi alla longevità”, questo è il nome e la missione della serie di incontri
informativi per promuovere quelle pratiche decisive per il mantenimento e l’incremento del benessere
nella terza età. La serie di appuntamenti giunge al termine con l’evento di sabato 15 dicembre, che avrà luogo dalle ore 9.30 fino alle 12.30, nella sala Marraccini della Banca Tema di corso Carducci 14, a Grosseto.

L’iniziativa è stata inaugurata il 20 ottobre, alla Casa Albegna di Roccalbegna, per proseguire con altri due seminari tenutisi il 29 dello stesso mese nella sede di Confartigianato a Grosseto e nel pomeriggio del 6 dicembre, all’Istituto G. Falusi, a Massa Marittima. “Si conclude un’iniziativa importante – condividono il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il vicesindaco Luca Agresti -, una campagna informativa fondamentale per sensibilizzare e migliorare la consapevolezza, nei cittadini, di quanto conti la prevenzione e la conduzione di uno stile di vita adeguato.

Altrettanto rilevante è il fatto che l’utenza sia ben informata circa tutte le predisposizioni di cui il territorio dispone per non lasciare da soli coloro che vivono momenti di difficoltà”.

Il programma di sabato prevede per prima cosa la registrazione dei partecipanti, che si terrà dalle ore 9.30. In seguito, dalle ore 10.30 inizieranno gli interventi degli specialisti invitati, introdotti dai saluti istituzionali e dei parter del servizio alle ore 10, moderati dal direttore della Società della Salute di Grosseto Fabrizio Boldrini. Parleranno, dalle 10.30 alle 12 il dottor Tiziano Borgogni, geriatra, il neuropsicologo Alessio Faralli e la dottoressa Irene del Ciondolo, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione. In seguito, dalle ore 12, avrà luogo un aperitivo di saluto. Al termine dell’evento sarà
possibile prenotare una visita domiciliare gratuita per un colloquio con un esperto di assistenza alle famiglie.

Il progetto Diffondo nasce con lo scopo di rivolgersi alla popolazione anziana fragile ed alle famiglie del territorio, attivando così quelle reti e sinergie operative coi soggetti del Terzo settore per la concretizzazione di efficaci politiche informative e assistenziali. L’obiettivo primario del progetto è quello
di promuovere e produrre un’efficace informazione, con una completa mappatura dei servizi del territorio, ponendo la necessaria enfasi su quelle pratiche essenziali al fine di rendere migliore la qualità della vita nella fase dell’invecchiamento: diagnosi precoci, attività fisica idonea, stimolazione frequente della memoria e dell’apprendimento, mantenere attive le reti sociali, migliorare la qualità del sonno e della nutrizione.

Il progetto Diffondo è stato realizzato col contributo di Regione Toscana, dalla Cooperativa Sociale Giocolare, e dalla Cooperativa Sociale Nomos e col patrocinio del Comune di Grosseto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.