Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanità, è ancora polemica sui tagli: «Ne risente anche oncologia, ridotta la presenza dello specialista»

GROSSETO – «Ospedale Massa Marittima: anche l’Oncologia risente dei tagli. Ridotta la presenza degli specialisti da tre a due volte a settimana» a intervenire nuovamente in merito è il coordinatore territoriale di Forza Italia, Sandro Marrini.

«Alcuni cittadini dell’area nord della Maremma – chiarisce Marrini – ci hanno segnalato l’ennesimo disagio riscontrato all’ospedale Sant’Andrea di Massa Marittima: un presidio che dovrebbe essere tutelato e che, invece, si continua a depotenziare. Ci riferiamo nello specifico alla situazione del reparto di Oncologia: fino a poco fa gli specialisti mandati da Grosseto erano presenti nella struttura massetana tre volte a settimana, mentre adesso sono a disposizione solo due volte. Un giorno in meno di visite e di cure significa molto per una struttura che risponde alle esigenze di tantissimi pazienti che vivono nella zona nord della provincia di Grosseto».

«Inoltre – dice ancora l’esponente azzurro – sempre a quanto raccontano alcuni cittadini, l’ospedale massetano rappresenta un luogo più familiare rispetto a quello grossetano, dove chiaramente confluiscono molte più persone con problemi disparati, un posto tranquillo nel quale ricevere cure e soprattutto attenzioni che a volte in centri più grandi medici e infermieri non riescono a dare ai pazienti a causa degli impegni costanti che li portano a seguire più situazioni nello stesso momento. L’azienda sanitaria non ha risposto alle richieste dei malati oncologici che hanno fatto presente il disagio: per questo chiediamo all’Asl se corrisponda al vero la segnalazione della diminuzione delle ore degli oncologici a Massa Marittima e, se sì, il motivo per cui è stata fatta questa scelta».

«Altro problema segnalato dalla popolazione, sempre legato all’Oncologia – conclude Marrini – riguarda le operazioni chirurgiche: il timore è che le prestazioni vengano ridotte all’osso, spostando gli interventi al Misericordia. In merito all’ospedale di Massa Marittima in questi giorni sono state rilasciate tante dichiarazioni dall’Amministrazione comunale massetana e dall’Asl, ma i dubbi restano e questo clima di incertezza non fa che allontanare i cittadini e demoralizzare chi ci lavora. Forza Italia continuerà a lottare affinché la struttura ospedaliera mantenga le sue funzioni, anzi, le aumenti, così da rispondere al meglio alle esigenze della popolazione maremmana».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.