Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grifone, le pagelle dei biancorossi contro il Cecina

Più informazioni su

NUNZIATINI 6,5: Chiude con sicurezza sulle poche occasioni del Cecina. Al 10’ blinda il vantaggio toccando di quanto basta il pallone di Rigoni, spedendolo sulla traversa.

PIZZUTO 6: Partita ordinata senza sbavature. L’avversario non era dei più tremendi, ma sulla fascia destra non è quasi mai passato.

GORELLI 7: Sblocca la partita con un colpo di testa in stile Ufo Diapolon. Sente di poter avanzare e lo fa senza problemi, cercando geometrie per i compagni e facendo ripartire spesso la manovra. Peccato per qualche errorino di troppo, senza però conseguenze, nel primo tempo.

DEL NERO 7: Esordio estremamente positivo per lo sfortunato difensore biancorosso. L’infortunio al crociato è ormai alle spalle, e il Grosseto ha finalmente un’alternativa preziosa nel reparto difensivo.

SABATINI 6,5: Nei primi dieci minuti mette in mostra subito una delle sue discese migliori sfoderando un cross perfetto che però nessuno raccoglie. Sale per favorire le sgroppate offensive di Boccardi tenendo sempre ben chiusa la corsia sinistra. (Dal 32’ st LEPRI 6: Porta a termine in maniera ordinata una partita senza più storia).

FRATINI 6,5: La sua puntualità davanti alla difesa permette a Luci e Cretella qualche incursione in più nell’assedio biancorosso.

CRETELLA 6,5: Solita partita generosa e di quantità in mezzo al campo, dove si prende falli importanti e stoppa le ripartenze del Cecina. (Dal 25’ st ZAGAGLIONI 7: entra e mette di prepotenza lo zampino sui tre gol del Grosseto. Recupera due palloni in due minuti, e sul secondo costruisce con un cross al bacio la torre di Andreotti per Molinari. Regala a Boccardi la palla che l’attaccante trasformerà nel 4-0 e, sempre da lui, parte l’azione che Andreotti conclude con il quinto gol. Tutto in venti minuti!).

LUCI 6,5: Prestazione positiva in un centrocampo di gran lunga superiore a quello ospite. Si mette in mostra per la generosità dei ripiegamenti. (Dall’11’ st RAITO 6: Entra e sfodera la solita grinta, cercando anche il gol con un tiro dalla distanza).

PIERANGIOLI 7,5: Servirebbe un pallottoliere per contare tutti i cross e i passaggi dell’esterno scuola Empoli. Segna con un gran diagonale il gol che in pratica, dopo venti minuti, chiude di fatto la partita. Cerca il gol del raddoppio e ci va vicino soprattutto su punizione. Se la gioca con Boccardi per il titolo di migliore in campo. (Dal 18’ st MOLINARI 6,5: Trova sotto porta il gol che non era riuscito a fare contro il Montignoso, insieme a una carica d’entusiasmo che gli servirà per le prossime partite).

ANDREOTTI 6,5: Partita nervosa in cui la punta cerca il gol ad ogni costo. Lotta e sgomita come sempre, recriminando anche per un rigore non concesso. Regala a Molinari l’assist del terzo gol e segna, a tempo scaduto, il quinto gol che chiude la partita con un siluro che fa tremare per venti minuti il palo.

CAMILLI 6,5: Bravo quanto sfortunato, Camilli dà l’anima come sempre finché non è costretto a uscire per l’ennesimo infortunio muscolare. (Dal 16’ BOCCARDI 7,5: Fa il diavolo a quattro sgusciando tra le maglie rossoblu, segnando nella ripresa un gol di prepotenza con un rasoterra dal limite. Pippo incanta sulla trequarti, ma davanti porta deve ancora trovare la cattiveria giusta che potrebbe fargli segnare tre gol a partita trasformandolo nel Dybala di Grosseto. Noi siamo fiduciosi.)

 

 

MIANO 7: Ha avuto il merito di aspettare Del Nero e ributtarlo in campo in una partita non troppo difficile. Per il resto prosegue con il suo 433 dimostrando, almeno questa volta, di aver migliorato la fase offensiva. La sua creatura continua a vincere e a crescere, nonostante i piccoli incidenti di percorso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.