Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La protesta della Croce Rossa: «Ambulanze bloccate, rifiuti ed escrementi vicino alla sede. Ora basta»

Più informazioni su

GAVORRANO – L’uscita delle ambulanze bloccata continuamente, rifiuti abbandonati davanti alla sede e infine escrementi di cani nell’area verde davanti alle ambulanze. La sede della Croce Rossa è spesso oggetto d’inciviltà dei concittadini gavorranesi. Una situazione che il comitato locale ha reso pubblica nella giornata di oggi tramite una comunicazione su Facebook in cui chiedono più rispetto per il loro operato.

«Ci vediamo costretti, nostro malgrado –scrivono i volontari-, a scrivere questo post. Chiediamo la gentilezza ai nostri concittadini di rispettare la nostra sede e il nostro operato. Vi chiediamo in primis di avere l’accortezza di non posteggiare le macchine dove usciamo con l’ambulanza, impedendoci di essere tempestivi sul servizio. Più volte ci siamo ritrovati a dover contrastare con la gente per far togliere i mezzi propri (tra l’altro il Comune ci ha concesso il divieto di sosta). Vi chiediamo inoltre di non venire a gettare i vostri rifiuti nei nostri cassonetti, più volte abbiamo trovato sacchi di spazzatura, tra l’altro non differenziata, fuori dai nostri bidoni».

«Siamo punibili a norma di legge come chiunque altro e non vogliamo certo pagare le multe per delle colpe non nostre, come già successo – spiegano i soccorritori – in ultimo, ma non per importanza, vi preghiamo di non far espletare ai vostri i cani i loro bisogni vicino ai nostri mezzi di soccorso, perché la calpestiamo e rischiamo di entrare nelle case con le scarpe sporche di feci di cane».

Protesta Cri Gav

«Speriamo –concludono- di non dover sottolineare più questi incresciosi inconvenienti».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.